Toyota bZ4X, motori e prestazioni del suv elettrico con trazione integrale

Toyota ha attinto ai suoi oltre 25 anni di esperienza nelle tecnologie dei veicoli elettrificati per garantire affidabilità alla batteria agli ioni di litio

Toyota lancia bZ4X, il primo modello di una nuova serie di veicoli 100% elettrici e il primo sviluppato interamente. È anche il primo veicolo costruito sulla nuova piattaforma specifica dell’azienda, sviluppata in collaborazione con Subaru.

Il bZ4X è un suv elettrico comodo e disponibile con un sistema di trazione integrale che garantisce prestazioni in fuoristrada, con motori elettrici indipendenti per ogni asse. Il suo design esterno pulito ed elegante riflette sia le sue qualità avanzate come veicolo elettrico che le sue condizioni da suv, e debutta una nuova forma frontale distintiva, che trasmette la forte presenza.

Cosa c’è all’interno di Toyota bZ4X

Toyota bZ4X propone un abitacolo a cinque posti, luminoso e spazioso, grazie al passo lungo, oltre a un generoso bagagliaio da 452 litri. Uno degli elementi più sorprendenti degli interni è il cruscotto sottile e posizionato più in basso, che migliora la sensazione di spaziosità e la visibilità del guidatore. Il principio “occhi sulla strada, mani sul volante” è rafforzato dal cockpit centrato sul guidatore, in cui uno schermo TFT informativo da 7 pollici è posizionato direttamente davanti, nel campo visivo sopra la testa, ruota, in modo da poter vedere gli indicatori senza muovere a malapena gli occhi.

Incorporare la batteria come parte integrante del telaio sotto al pianale, offre vantaggi chiave, come un baricentro basso, equilibrio tra gli assi anteriore e posteriore e un’elevata rigidità della carrozzeria, che si traduce in sicurezza, comfort di marcia e guida sicura.

Toyota ha attinto ai suoi oltre 25 anni di esperienza nelle tecnologie dei veicoli elettrificati per garantire che la batteria agli ioni di litio mostri elevati livelli di qualità, durata e affidabilità. Anche dopo dieci anni di utilizzo, la batteria dovrebbe funzionare ancora al 90% della sua capacità originale, un obiettivo durante lo sviluppo. Viene calcolato sulla base di un periodo di utilizzo di 10 anni o di un chilometraggio di 240.000 chilometri, a seconda dell’evento che si verifica per primo.

Il marchio anticipa che con la batteria da 71,4 kWh completamente carica, l’autonomia dovrebbe superare i 450 chilometri. Una volta scaricato, può essere caricato all’80% in circa 30 minuti con un sistema di ricarica rapida da 150 kW. Questo modello avrà a bordo un caricabatterie trifase da 11 kW.

Motori e prestazioni Toyota bZ4X

Toyota bZ4X offre anche caratteristiche tecnologiche avanzate, come un pannello solare sul tetto per aiutare a caricare la batteria durante la guida o parcheggiata, e il sistema Toyota Safety Sense di terza generazione con nuove e migliorate funzioni di sicurezza e assistenza alla guida.

La bZ4X a trazione anteriore è alimentata da un motore elettrico da 150 kW. Sviluppa 204 CV e 265 Nm di coppia, che lo aiutano ad accelerare da 0 a 100 km/h in 8,4 secondi e raggiungere una velocità massima di 160 km/h. Il modello a trazione integrale genera una potenza massima di 217,5 CV, con 336 Nm di coppia, stessa velocità massima e uno 0-100 km/h leggermente inferiore: 7,7 secondi.

Il sistema offre la possibilità di guidare con un solo pedale che migliora la rigenerazione dell’energia in frenata e consente al guidatore di accelerare e rallentare il veicolo utilizzando solo il pedale dell’acceleratore.

Articolo precedenteAirbag auto: durata e controlli per la sicurezza
Prossimo articoloAuto elettriche, come fare a trovare le stazioni di ricarica più vicine

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here