JuiceBox, come funziona la stazione di ricarica per auto elettriche

Sono due le tipologie disponibili: JuiceBox Pro e JuiceBox Pro Cellular, entrambe dotate di connettività Wi-Fi e Bluetooth

Enel X ha lanciato la nuova JuiceBox, l’infrastruttura di ricarica privata per veicoli elettrici da installare nei garage e posti auto, sia a casa che in ufficio. Si tratta di stazioni interamente progettate e sviluppate in Italia, realizzate in plastica riciclata, nel pieno rispetto dell’ambiente e dei principi di economia circolare, che si possono gestire anche da remoto attraverso l’App JuicePass di Enel X.

Differenza tra JuiceBox Pro e JuiceBox Pro Cellular

Sono due le tipologie disponibili: JuiceBox Pro e JuiceBox Pro Cellular, entrambe dotate di connettività Wi-fi e Bluetooth, mentre la versione Pro Cellular aggiunge la connettività cellulare Lte per garantire la connessione in qualsiasi luogo. Sono disponibili entrambi nella versione con cavo e senza cavo con una potenza fino a 22kW. JuiceBox Pro e JuiceBox Pro Cellular offrono un’esperienza unica di ricarica, perfetta sia per ambienti commerciali che residenziali.

La gamma JuiceBox, grazie alla funzionalità di smart charging, è in grado di adattare il suo livello di potenza in base alla disponibilità residua del contatore per rispondere al meglio alle necessità dei clienti, ed è dotata di tutte le caratteristiche di sicurezza e connettività che rendono il momento di ricarica un’esperienza semplice e sicura.

Come caricare l’auto con JuiceBox

Caricare l’auto con JuiceBox è un’operazione facile e intuitiva e tramite JuicePass è possibile scegliere tra due esperienze di ricarica: con la modalità Connect&Charge è sufficiente inserire il cavo al connettore del veicolo per iniziare la ricarica, in alternativa è possibile richiedere l’autenticazione tramite App o card Rfid.

Le JuiceBox rispettano i principi di sostenibilità perché vengono realizzate con plastica riciclata, azione che rappresenta un perfetto esempio di recupero e riciclo di materiali già impiegati, secondo il modello della circolarità che punta a creare nuovi cicli produttivi rigenerando i rifiuti. Grazie al suo design distintivo la JuiceBox di Enel X si è aggiudicata recentemente il premio Compasso d’Oro per il design industriale 2020.

Le infrastrutture JuiceBox sono connesse per 24 ore con la piattaforma di gestione cloud di Enel X e, grazie alla connettività e LTE, possono essere utilizzate anche da remoto attraverso l’app JuicePass di Enel X che consente di gestire le impostazioni e regolare la potenza della JuiceBox, monitorare le sessioni di ricarica e il consumo d’energia, programmare e avviare da remoto la ricarica, ricevere notifiche live e accedere ad ulteriori funzionalità di smart charging.

Inoltre, attraverso la corona Led dinamica è possibile visualizzare subito lo stato di ricarica della propria auto. Grazie all’app è possibile inoltre accedere alle oltre 50.000 stazioni di ricarica a livello Europeo, un’unica app per poter accedere al mondo dei servizi di ricarica pubblici e privati.

Articolo precedenteAntigelo e liquido refrigerante per auto, qual è la differenza
Prossimo articoloMercedes AMG SL: svelati gli interni della lussuosa roadster

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciotto − diciassette =