Noleggiare una macchina a lungo termine: requisiti e documenti

La procedura per noleggiare una macchina a lungo termine è semplice e snella, ma all’automobilista sono richiesti alcuni requisiti ben precisi

Auto 9 posti noleggio

Convince sempre di più la formula del noleggio auto a lungo termine. E lo fa perché è in grado di rispondere in maniera puntuale all’esigenza degli automobilisti di mettersi al volante di un veicolo senza sobbarcarsi di tutti i costi di gestione, ordinari e straordinari, che derivano dal possesso di un mezzo.

Perché proprio questo è il punto centrale della soluzione del noleggio a lungo termine: l’automobilista sceglie il veicolo, concorda e paga una cifra fissa mensile che copre tutte le spese, dall’assicurazione all’imposta del possesso, dal tagliando ai controlli periodici.

In buona sostanza, il solo costo da sostenere è quello del rifornimento, sia esso benzina, gasolio o elettricità. Siamo davanti a una formula in cui il principio dell’accesso a un servizio prevale sul possesso del prodotto. Con un vantaggio supplementare: la possibilità di cambiare auto con maggiore frequenza.

Noleggio auto a lungo termine, quali sono i requisiti richiesti

È la semplicità di gestione a caratterizzare questa formula sempre più diffusa tra gli automobilisti italiani. Sebbene le maglie siano piuttosto larghe e non sussistano vincoli rigidi, è bene sapere quali sono i requisiti per noleggiare una macchina a lungo termine.

Quello di base è evidente: il possesso della patente di guida. Più esattamente deve essere valida da almeno un anno, non deve scadere nel periodo del noleggio auto e, al momento dell’adesione al servizio, va mostrata in formato originale e naturalmente in buono stato di conservazione. Può essere richiesto anche un documento di riconoscimento supplementare tra la carta di identità e il passaporto.

Il secondo requisito indispensabile per noleggiare una macchina a lungo termine è il possesso di una carta di credito a cui associare il pagamento mensile del canone. Vale la pena precisare che bancomat e carte di debito ovvero le carte ricaricabili non sono accettate.

Il terzo requisito per accedere al servizio è infine relativo alla documentazione che può essere richiesta tra modello unico, numero di partita Iva, Rid e privacy con timbro e firma.

A chi è rivolto il noleggio di una macchina a lungo termine

Questo tipo di contratto offre al privato la possibilità di guidare un’auto nuova senza spendere diverse migliaia di euro per l’acquisto. L’importo delle mensilità è fissato secondo diversi elementi come il prezzo del veicolo, la durata del contratto, i servizi inclusi tra assistenza, manutenzione auto e assicurazione, ad esempio, il numero di chilometri da percorrere.

Anche se è rivolto a chiunque desideri sostituire la propria auto frequentemente, non è destinato a tutte le tipologie di automobilisti, ma solo a chi risponde ai requisiti richiesti e allo stesso tempo vede soddisfatte le proprie esigenze di mobilità con le condizioni proposte.

Per fare un esempio concreto, per via del progressivo innalzamento dei costi, potrebbe non essere la soluzione migliore per il guidatore che percorre migliaia di chilometri al mese. Ma lo è invece per chi vuole controllare il budget di spesa per la gestione dell’auto oppure per chi non ha un capitale elevato da investire nell’acquisto e non vuole sobbarcarsi gli oneri per una successiva rivendita nel mercato dell’usato.

Articolo precedentePeugeot e-Expert, furgone elettrico con autonomia da 300 chilometri
Prossimo articoloCome trovare l’auto nel parcheggio: le app più utili per smartphone

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here