Honda SH150i 2021 con nuovo motore eSP+ a 4 valvole

Il nuovo SH150i ha mantenuto i punti di forza della versione precedente e si rinnova nel gruppo propulsore

La nuova Honda SH150i è il compagno ideale per gli spostamenti in città. Equipaggiata con il nuovo motore eSP+ a quattro valvole, si conferma una soluzione performante e bilanciata. Con il nuovo telaio la capienza del vano sottosella è aumentata del 50%, arrivando a contenere un casco integrale e altri oggetti utili tutti i giorni. Una presa Usb incorporata sotto la sella permette di ricaricare qualsiasi dispositivo o smartphone.

La nuova geometria della sospensione posteriore aumenta il comfort di guida per guidatore e passeggero. Il nuovo display Lcd presenta tutte le informazioni e le spie, tra cui Hstc, Smart Key, Abs e Start&Stop. La Smart Key Honda permette l’avviamento dello scooter, lo sblocco del tappo del serbatoio, l’apertura della sella e dello Smart Top Box di serie senza l’uso di chiavi. Parabrezza e paramani sono di serie, utili per chi utilizza lo scooter anche in inverno.

Motore moderno e prestante, doppio freno a disco, consumi ridotti per Honda SH150i 2021

Honda SH150i è dotato del nuovo motore eSP+ a quattro valvole raffreddato a liquido, che offre maggiore potenza ed accelerazione rispetto al precedente 2V. Anche i consumi di carburante con sistema Start&Stop disattivato sono migliorati: 44,7 km/l secondo il ciclo medio Wmtc. Inoltre, il nuovo SH150i è conformi alla normativa antinquinamento Euro5, molto più stringente rispetto alla precedente Euro4: requisito fondamentale per uno scooter urbano.

Honda SH150i 2021, altri punti di forza

Il nuovo SH150i, impreziosito da un nuovo gruppo ottico Full Led, una presa di ricarica Usb e un display Lcd chiaro e intuitivo, ha mantenuto i punti di forza della versione precedente: i cerchi da 16 pollici, la maneggevolezza e la pedana piatta, che consente una posizione di guida attenta e concentrata, sono elementi fondamentali per uno scooter cittadino.

La Smart-Key si custodisce nella tasca del conducente ed elimina la necessità di estrarre e inserire continuamente la chiave per l’avviamento, l’apertura del tappo carburante e il sollevamento della sella. Controlla anche la serratura dello Smart-Top Box attraverso un pulsante posto nella parte inferiore del bauletto. Il controllo di trazione Hstc verifica lo slittamento della ruota posteriore, mantenendo l’aderenza sempre ottimale.

Articolo precedenteCupra Formentor e-hybrid, versione ibrida plug-in del suv: motore, autonomia e prezzo
Prossimo articoloQual è il periodo migliore in cui vendere un’auto usata?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

sei + sette =