Alfa Romeo Tonale: verso l’avvio delle vendite del nuovo suv

Design, performance, personalità con un'elettronica all'avanguardia per il nuovo suv Alfa Romeo Tonale

Alfa Romeo Tonale sarà in vendita da giugno 2022. Siamo davanti a un piccolo fratello dello Stelvio, il cui nome fa riferimento al passo del Tonale, valico alpino che collega le province italiane del Trentino-Alto Adige e della Lombardia. Il marchio si sta avventurando in un segmento altamente competitivo.

I motivi del successo di Alfa Romeo Tonale

Alfa Romeo Tonale seduce innanzitutto con il suo stile, avendo i designer Alfa Romeo la buona idea di non stravolgere le linee della concept car 2019. Con un formato di 4,52 m, questo modello tecnicamente derivato dalla Jeep Compass – da cui riprende il telaio e il passo di 2,63 m – è un po’ più imponente dei suoi rivali.

È sicuramente un po’ meno larga e, per motivi di praticità, ha adottato le maniglie delle porte convenzionali. All’anteriore, certo, ma anche al posteriore, voltando così le spalle alla compatta berlina Alfa Romeo Giulietta che celava la propria nei fianchetti posteriori.

La linea unica tra i fari e i fanali posteriori evoca chiaramente le fiancate della Giulia GT coupé, meglio conosciuta come Bertone coupé. Il muso con il famoso trilobo, composto da una griglia triangolare la cui punta inferiore poggia su due prese d’aria orizzontali, presenta una sobria ottica high-tech e incorpora indicatori di direzione. Niente zanne o ganci luminosi a zigzag sul programma, Tonale non ha bisogno di impressionare.

Al contrario, deve nascondere i suoi sbalzi un po’ ingombranti e allunga orizzontalmente le sue ottiche. Al posteriore, la lunetta inclinata che termina in un punto consente alla Tonale di avventurarsi anche nella nicchia dei suv coupé senza dover duplicare la sua offerta come fanno la maggior parte delle rivali tedesche.

Svolta digitale per Alfa Romeo Tonale

A bordo del suv, il brand sta a sua volta prendendo la svolta digitale. Audi ha introdotto il suo Virtual Cockpit nel 2014. Aggiunto nella parte superiore del cruscotto, un touchscreen panoramico da 10,25 pollici molto reattivo. Personalizzabile a piacimento, offre aggiornamenti in tempo reale senza doversi rivolgere alla concessionaria e all’assistente vocale Amazon Alexa. Per rassicurare i clienti, l’ Alfa Romeo Tonale introduce la tracciabilità NFT in modo che la cronologia sia chiara e a prova di manomissione per tutta la vita del veicolo.

Per restare in gara contro le rivali tutte in varia misura elettrificate, Alfa Romeo Tonale non ha altra scelta che l’ibridazione. La sua offerta a benzina prevede due versioni classiche e, al top di gamma, una variante ricaricabile. Le ibride Tonale sono progettate sulla base del motore quattro cilindri con iniezione diretta di benzina cubant 1,5 l e dotato di tecnologia 48 V.

Quest’ultimo è associato a un motore elettrico (denominato internamente P2) che eroga una potenza di 20 CV per una coppia valore di 55 Nm. Secondo Alfa Romeo, consentire di guidare il 50% delle volte in modalità elettrica in città. L’entry-level combina 130 CV. Condito da un turbo a geometria variabile – di cui il marchio a quadrifoglio ha la prerogativa nel gruppo Stellantis – il cuore della gamma mostra 160 CV. In entrambi i casi, la potenza viene distillata alle ruote anteriori attraverso un cambio a doppia frizione TCT a sette rapporti.

Articolo precedenteBuca sulla strada: a chi e come richiedere il risarcimento danni
Prossimo articoloBenzina e diesel, prezzi di nuovo in crescita: quale carburante scegliere

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here