Volkswagen up! 2016 prova su strada: commenti, impressioni, debolezze, recensione completa

Piccolo gioiello tecnologico, è preferibile che i novellini la evitino

Il traffico è destinato a crescere in città. Facile perdere le staffe dinnanzi a code lunghe e se preferite il pragmatismo alla bellezza le citycar sono ciò che cercate. Prodotta a Bratislava, ma di origine tedesca la Volkswagen up!, che siamo riusciti ad esaminare a fondo mediante prova su strada.

ESTERNI

Ricalcitrante ad avventate proposte, il design comprende alcuni squisiti dettagli. Un esempio è il frontale “smiling face”, composto dalla calandra minimalista che incornicia lo stemma e pare far sorridere il muso. A donare grinta le cromature intorno ai fendinebbia, sugli specchietti e sulle fiancate, carattere trasmesso pure dai vetri posteriori oscurati.

INTERNI

L’abitacolo, malgrado le dimensioni compatte (3,54 m di lunghezza), è alto e arioso, in grado di ospitare agevolmente quattro persone. Il rivestimento di pelle ecologica su volante (tagliato in basso), cuffia del cambio e leva del freno a mano ne incrementano lo status. Principale strumento della plancia, in nero laccato lungo la parte alta, la Maps + More, poco ingombrante e capace di racchiudere al tempo stesso il navigatore satellitare, la connettività bluetooth al telefono, le informazioni sulla vettura, le indicazioni sull’impianto audio, un software che aiuta il conducente a consumare il meno possibile e fornire immediatamente, se l’auto entra in riserva, le indicazioni per raggiungere le stazioni di rifornimento più vicine. Alla voce difetti inseriamo invece l’impossibilità di comandare il finestrino del passeggero dal posto di guida e i vetri posteriori apribili a compasso.

PRESTAZIONI

Brillante in capienza (251/951 litri) considerata la categoria, il portellone in vetro agevola le operazioni di carico, anche se la soglia, distante da terra ben 77 cm, non ha protezione e rende dunque facile graffiare la vernice. Ripresa mediocre, la valida tenuta di strada e i potenti freni inducono a valide performance nelle curve. La visibilità posteriore lascia a desiderare.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 3 Media: 4]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

uno × 2 =