Renault Clio 2019 prova su strada. Impressioni e commenti test drive nuovo modello

I motori sono destinati a lasciare a bocca aperta per resa e risparmio di carburante

Renault ha caratterizzato la sua storia anche per la produzione di piccole auto interessanti, di cui la Clio è una delle più riuscite. E anche in questo 2019, impressioni e commenti in base alla prove su strada confermano questa certezza. Siamo davanti a una vettura giovanile e vibrante e rispetto alle generazioni precedenti, più snella e pulita.

Renault Clio 2019, test drive

Le motorizzazioni di Renault Clio 2019 partono dal dCi 1.5 a gasolio da 75 cavalli, a cui si affianca l’inedito 1.0 Energy Tce 90 Cv: un tre cilindri turbo a benzina di 900 cm3 da 90 cavalli con 135 Nm di coppia massima, destinato a lasciare a bocca aperta per resa e risparmio di carburante. La prima impressione alla guida: sicuramente è più audace, ma sempre con un’attenzione particolare nel mantenere bassi i consumi.

Renault assicura 100 km con 4,5 litri e con emissioni di CO2 ridotte a 105 g/km. Non passano inosservati il brillante turbodiesel 1.5 Energy dCi da 90 cavalli capace di guadagnare 20 Nm in più di coppia, e la sua versione Eco Business per le flotte aziendali. Entrambi gli Energy dispongono dello Stop & Start di serie.

Per chi non si accontenta del modello standard, Renault offre personalizzazioni con pacchetti di accessori e linee di colori per l’esterno e l’abitacolo. L’allestimento di accesso Wave dispone di serie Esp, airbag frontali, laterali, torace e testa, climatizzatore manuale, cruise control, fari diurni a Led e volante regolabile in altezza e profondità. La versione Live affianca Smart Nav con schermo touchscreen da 7 pollici, radio mp3, Usb, bluetooth, comandi al volante, sistema Renault Bass Reflex, fari fendinebbia e sedile conducente regolabile in altezza.

Il top di gamma Energy si arricchisce di Easy Access System II, volante e pomello del cambio in pelle e cerchi Flexwheel da 16 pollici. E poi c’è l’allestimento Color-Black: cover volante, aeratori, cornice cambio e inserti portiere sono in nero lucido con sedili anatomici più rifiniti.

Anche le versioni speciali

Se Renault Clio è la compatta straniera più amata dagli italiani, la doppia edizione limitata Duel e Duel2, disponibile sia in versione berlina sia Sporter, è in grado di scaldare il cuore e accendere la fantasia. Qual è la differenza tra le due nuove proposte? La prima prospetta l’allestimento Zen con cerchi in lega diamantati da 16 pollici, telecamera di parcheggio, volante in pelle, dettagli esterni cromati, tetto e calotte degli specchi a pois, fendinebbia, navigatore Smart Nav. Per la carrozzeria è possibile scegliere tra le tinte Nero Etoilé, Rosso Passion, Grigio Cassiopea, Grigio Platino e Bianco Ghiaccio.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 2 Media: 4.5]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

due + 7 =