Mercedes Classe A 2018: più spazio e comfort a bordo

La quarta generazione della berlina arriva sul mercato a maggio: prezzi a partire da 30 mila euro

Mercedes Classe A 2018

La Classe A, uno dei modelli di punta di casa Mercedes ormai da anni, si è rifatta il trucco e sta per tornare sul mercato con nuove misure e dotazioni tecnologiche più ricche.

Mercedes Classe A 2018: cresce lo spazio a bordo

Classe A, uno dei modelli di punta di casa Mercedes, è giunto alla quarta generazione con l’obiettivo di ripetere il successo ottenuto dai modelli precedenti. Osservando dall’esterno la vettura appare evidente un cambiamento nelle dimensioni, messo in atto per incrementare lo spazio a bordo per guidatore e passeggeri.

La lunghezza è ora pari a 4,4 metri (+12 cm), mentre la larghezza raggiunge gli 1,80 metri (+1,6 cm). Altri cambiamenti estetici coinvolgono la mascherina Matrix anteriore e il cofano spiovente. Sul vetro sono state invece accentuate le linee orizzontali. Tra i miglioramenti possiamo inoltre citare il raggiungimento di un coefficiente di resistenza aerodinamica pari a 0,25, il più basso del segmento C.

Mercedes Classe A 2018: gli aggiornamenti nell’abitacolo

Le novità più rilevanti riguardano invece gli interni, ridisegnati in modo tale da incrementare il comfort a bordo. Spicca la presenza di due display da 7 pollici o 10.25” in varie configurazioni a seconda del pacchetto. L’obiettivo che Mercedes ha voluto raggiungere è quello di garantire una visione d’insieme il più possibile immediata nell’utilizzo dei vari comandi disponibili.

Per la prima volta in una vettura della casa tedesca ogni funzione del display è accessibile in modo touch. Sui due schermi è possibile accedere a numerose informazioni quali ad esempio navigatore, utilizzo del climatizzatore e stato del veicolo, pur senza distrarsi dalla guida.

Una delle novità più attese e interessanti è l’introduzione del sistema multimediale Mbux sviluppato con Nuance: è possibile interagire attraverso i comandi locali pur senza la necessità di essere connessi alla rete. Il tutto può essere reso possibile grazie al supporto dell’intelligenza artificiale, in grado di comprendere in modo autonomo i bisogni dell’utente. Le informazioni disponibili sono numerose: dal meteo in tempo reale ai bar disponibili in zona (dato ottenuto semplicemente chiedendo dove fosse possibile bere un caffè nelle vicinanze).

Ottimo anche lo spazio a bordo. Chi si accomoda sui sedili posteriori può sentirsi decisamente comodo: il passo è stato aumentato di 30 millimetri.

Mercedes Classe A 2018: le tecnologie per viaggiare in sicurezza

Classe A punta a essere una delle migliori berline sul mercato e non può quindi prescindere dalla sicurezza di chi sale a bordo. È garantita così la presenza di diversi sistemi di assistenza alla guida solitamente tipici di veicoli di categoria superiore.

Tra questi ci sono la regolazione della distanza di sicurezza, l’assistenza allo sterzo, la frenata di emergenza e il pre-safe plus che riduce la spinta in avanti dovuta a un impatto. Non manca nemmeno il sistema per il sorpasso e rientro automatico azionabile l’indicatore di direzione.

Mercedes Classe A 2018: le motorizzazioni

Mercedes ha deciso di offrire un’ampia scelta nelle motorizzazioni per accontentare una platea il più ampia possibile. Oltre alle “classiche” versioni benzina e diesel, tra la fine del 2018 e l’inizio del 2019 dovrebbero debuttare anche una variante ibrida ed elettrrica.

Mercedes Classe A 2018: i prezzi

Per quanto riguarda i costi, non sono certamente alla portata di tutti ma pienamente comprensibili per un modello che punta a essere uno dei migliori sul mercato nella sua categoria. Si parte così da circa 30.000 euro per la versione A180d Automatic per raggiungere quasi 38.700 euro per l’A250 Automatic.

 

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

9 + 18 =