Luci centralizzate, Blind Spot Assist e Traffic Sign Recognition: nuove tecnologie di aiuto alla guida

Quali sono e come funzionano i sistemi di assistenza alla guida più utilizzati

Sono numerose le nuove tecnologie che agevolano la guida per migliorare la sicurezza. Si tratta di strumenti elettronici che rientrano nella denominazione di Adas (Advanced Driver Assistance Systems). Non sono altri che i dispositivi elettronici installati nell’auto per aumentare comfort di guida e tranquillità a bordo. Dal Lane Keeping System per il mantenimento della corsia al Blind Spot Monitor per il monitoraggio dei punti ciechi fino ad arrivare al Cruise Control Adattivo ovvero il controllo di velocità, questi dispositivo avvisano, segnalano e se necessario intervengono per prevenire o correggere errori di guida. Dal 2022 gli Adas sono obbligatori in tutta Europa con le auto sul mercato che devono adeguarsi entro il 2024.

Luci abbaglianti centralizzate

Uno degli ultimi accessori brevettati all’interno delle auto riguarda l’illuminazione artificiale. Capita che si utilizzino le luci abbaglianti per rendere più visibile la strada, tuttavia potrebbe infastidire gli automobilisti che vengono dalla direzione opposta. Le luci abbaglianti centralizzate funzionano tramite sensori e luci a led intelligenti: i primi analizzano l’incombenza di veicoli dal lato opposto, le seconde permettono di spegnere in maniera automatica solo le luci abbaglianti che potrebbero investire l’auto di fronte lasciando accese tutte le altre.

Blind Spot Assist

Quante volte è capitato di cambiare corsia o uscire da un parcheggio e vedere un’automobilista che sfreccia per la strada. Si tratta di situazioni di pericolo costante da prevenire con il Blind Spot Assist. Si tratta di un sistema di telecamere e sensori che rileva la presenza di veicoli vicini utilizzando segnali acustici o tattili per avvisare del possibile pericolo. Gli ultimi modelli sono così avanzati che rimette in carreggiata l’auto in caso di pericolo e di cambio corsia.

Traffic Sign Recognition

Traffic Sign Recognition analizza i segnali stradali e li riporta sul display del cruscotto. L’ultima versione di questo strumento riesce ad analizzare i segnali ed adattarli al Cruise Control regolando velocità e altre funzioni dell’auto. Si associa intelligentemente con il ProPilot ovvero la tecnologia progettata affinché il guidatore mantenga sempre le mani sul volante e gli occhi sulla strada e offre assistenza in fase di sterzata, accelerazione e frenata. ProPilot è attivo su singola corsia in autostrada e ottimizzato per l’impiego in caso di traffico elevato o marcia a velocità sostenuta e consta di tre funzioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

17 − quattordici =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.