Nuovi incentivi su veicoli Fiat: quali sono

Fiat 500 è l’auto più venduta in Europa nel segmento delle city car, con una quota di mercato pari a quasi il 28%

Nuovi incentivi auto che coinvolgono anche alcuni dei modelli della gamma Fiat. In particolare, i veicoli da acquistare con le agevolazioni sono Fiat Panda e Fiat 500.

Il nuovo programma di facilitazioni economiche prevede che per la fascia 0-20 grammi per chilometro di CO2 il prezzo non deve essere superiore a 35.000 euro e il contributo è di 3.000 euro senza rottamazione e 5.000 euro con la rottamazione. Per la fascia 21-60 grammi per chilometro di CO2 il prezzo di listino non deve essere superiore a 45.000 euro e il contributo è di 2.000 euro senza rottamazione e 4.000 euro con la rottamazione. Per la fascia 61-135 grammi per chilometro di CO2 il prezzo di listino non deve essere superiore a 35.000 euro (Iva esclusa) e il contributo è di 2.000 euro esclusivamente con la rottamazione.

Fiat 500 tra le auto da comprare con gli incentivi

Lanciata a marzo 2020, la nuova Fiat 500 ha già collezionato numerosi premi a livello internazionale e ha già acquisito una posizione di primo piano nel segmento delle city car elettriche in Europa e non solo in Italia.

Fiat 500 è l’auto più venduta in Europa nel segmento delle city car, con una quota di mercato pari a quasi il 28%, è al vertice nel mercato delle utilitarie in 12 paesi ed è la vettura più venduta nel panorama dei veicoli elettrici in Italia. Inoltre, dopo essere stata lanciata nei mercati europei, in Israele e in Brasile, Fiati 500 non nasconde la sua ambizione di diventare la prima city car all-electric, all-in a livello mondiale.

Fiat 500 è costruita su una piattaforma nuova che è al 100% elettrica. Nonostante la totale assenza di un propulsore termico, la city car assicura fino a 460 chilometri di autonomia in città e fino a 320 di autonomia su ciclo combinato. La modalità di guida intelligente consente di risparmiare energia ottimizzando carica della batteria, aria condizionata, velocità e accelerazione. Con un solo pedale il conducente può accelerare e decelerare, recuperando in questo modo energia cinetica che contribuisce alla ricarica della batteria.

Resta comunque la possibilità di frenare con il pedale specifico per garantire facilità di guida. L’auto può essere ricaricata da casa con l’easyWallbox: una potenza fino a 3 kW, senza il bisogno di installazione da parte di un tecnico. Se l’impianto di casa a 7 kW, la nuova 500 si ricarica in metà del tempo.

Modernità ed elettricità per Fiat 500

Tra i sistemi di assistenza alla guida della nuova 500 elettrica, 11 sensori garantiscono una visione a 360 gradi rilevando qualsiasi tipo di ostacolo intorno all’auto. La telecamera posteriore trasmette una immagine ad alta risoluzione degli ostacoli che si presentano dietro la vettura. Una griglia dinamica aiuta invece nei parcheggi o durante le manovre. In caso di emergenza su strada, interviene effettuando una chiamata ai soccorsi per trasmettere la posizione esatta e lo stato del veicolo.

Articolo precedenteAlfa Romeo Tonale, il suv del futuro è già qui
Prossimo articoloFord e Bosch, ecco il parcheggiatore autonomo: rivoluzione tecnologica

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here