Volkswagen Golf GTI 2020, ecco la versione più sportiva della compatta

Tecnologia Car2X per comunicare con altri veicoli

Il Salone dell’auto di Ginevra è stato scelto da Volkswagen per presentare Golf GTI, una delle versioni più attese della compatta tedesca, la GTI, di cui abbiamo già un cugino in anticipo. La casa automobilistica di Wolfsburg ha già pubblicato una prima immagine in cui si può vedere la parte anteriore della prossima GTI. Al suo interno si nota un voluminoso paraurti anteriore con una griglia con un telaio a nido d’ape, con una cornice luminosa opzionale nella zona inferiore.

La nuova generazione ha sia la fascia rossa sulla griglia del radiatore sia una banda di luci a LED opzionale, integrata con le luci di marcia diurna anteriori. D’altra parte, sebbene non possiamo vedere la parte posteriore, sarà presente il diffusore, accanto a due uscite di scarico situate a ogni estremità del veicolo.

Volkswagen Golf GTI 2020 con tecnologia Car2X

L’interno continuerà a mantenere un ambiente sportivo, ma con una maggiore dotazione tecnologica. Di conseguenza includerà un volante sportivo multifunzione in pelle con superficie tattile e una luce ambientale per la cabina di 32 colori, inclusa una modalità GTI specifica. Come indica il marchio, questa GTI sarà una delle prime compatte sportive a comunicare con la tecnologia Car2X con altri veicoli.

Sul piano meccanico e secondo le ultime informazioni, Volkswagen Golf GTI 2020 passerebbe dallo sviluppo di una potenza da 242 CV a oltre 270 CV. Per quanto riguarda i tempi di rilascio, sebbene la società tedesca non abbia rilasciato alcuna comunicazione e lo farà solo a Ginevra, la prossima Golf GTI dovrebbe essere rilasciata nella seconda metà dell’anno.

Cinque propulsioni tra cui scegliere

Da parte sua, Volkswagen Golf 8 è disponibile in cinque motorizzazioni. Le prime tre sono a benzina, con cilindrata da 1.0 e 110 CV, 1.5 da 130 CV e 1.5 mild hybrid da 150 CV. Le due versioni a gasolio sono da 2 litri e 115 e 150 CV. Ecco quindi le due varianti plug-in hybrid da 204 e 245 CV e quella a metano da 150 CV, con cambio automatico DSG a sette rapporti o manuale a sei marce. Volkswagen Golf 8 è piacevole da guidare e semplice da manovrare. Ogni marcia viene innestata in maniera morbida e precisa con un cambio estremamente rapido, con un propulsore lineare e dall’allungo senza alcun contraccolpo.

Il sistema di controllo automatico della velocità adattivo è intelligente perché utilizza i dati Gps per ridurre automaticamente la velocità quando ci si avvicina a curve, incroci o rotonde. Regola anche la velocità quando il limite cambia tramite la Visualizzazione dinamica dei segnali stradali. Anche il Front Assist è migliorato e riconosce pedoni e ciclisti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

dodici − 12 =