Opel Corsa a 48 Volt, come va la versione ibrida della compatta

Si completa con l'annunciata versione elettrificata a 48V la gamma di motori per la vettura best seller tedesca

Opel Corsa a 48 volt

La questione della mobilità sostenibile, tra veicoli elettrici puri e motori tradizionali aggiornati, trova una nuova soluzione con l’ultima proposta di Opel. Il marchio tedesco lancia la Opel Corsa 48 Volt, soluzione ibrida che punta a soddisfare le esigenze di efficienza e sostenibilità, conciliando le aspettative dei puristi dell’elettrico e degli affezionati al motore termico. Questo misto ibrido è un compromesso pratico per chi cerca un’auto moderna ed ecologica senza rinunciare alla convenienza.

Opel Corsa 48 Volt si distingue per la sua capacità di ridurre le emissioni di CO2 e il consumo di carburante. Con un risparmio stimato del 18% sul consumo di carburante, equivalente a circa 1 litro ogni 100 km, questo modello offre una soluzione per chi cerca un’auto più economica nella gestione quotidiana. L’ibridazione leggera della Corsa non solo migliora l’efficienza energetica, ma contribuisce anche a ridurre l’impatto ambientale per una scelta intelligente per i consumatori attenti alla sostenibilità.

Come funziona la Opel Corsa a 48 Volt

La gamma della nuova Opel Corsa si amplia con l’introduzione del motore 1.2 Hybrid, già in uso su altri modelli del gruppo Stellantis. Questo motore, un tre cilindri turbo di nuova generazione, sostituisce la tradizionale cinghia di distribuzione con una catena, ottimizzata per l’applicazione ibrida. Abbinato a un cambio automatico a doppia frizione a sei marce, integra un motore elettrico da 28 CV alimentato da una batteria a 48 volt. La Opel Corsa Hybrid è disponibile in due varianti di potenza: 100 o 136 CV.

Secondo Opel, il nuovo motore ibrido riduce il consumo di carburante e le emissioni di CO2 di circa il 18%, offrendo vantaggi soprattutto nell’ambiente urbano. Il sistema ibrido consente alla vettura di procedere con il solo motore elettrico fino al 50% del tempo durante la guida in città, migliorando l’efficienza e riducendo l’impatto ambientale.

Opel Corsa Hybrid offre un cruscotto digitale opzionale, di serie sulla versione Corsa GS, che mostra indicazioni sul sistema ibrido, incluso il flusso di energia tra batteria, motore a benzina e ruote, e lo stato di ricarica della batteria. Il sistema multimediale, con display touch da 10 pollici, fornisce un’interfaccia intuitiva.

La dotazione di sicurezza e assistenza alla guida è ricca e comprende frenata automatica d’emergenza, cruise control adattivo, lettore dei segnali stradali e sistema di allarme del traffico posteriore. I fari a matrice Intelli-Lux Led con 14 unità a Led sono disponibili come optional.

Opel Corsa a 48 Volt, motori e prezzi

La nuova Opel Corsa si distingue per il suo sistema ibrido dotato di una batteria agli ioni di litio che si ricarica automaticamente durante determinate condizioni di guida. I nuovi motori turbo benzina a tre cilindri da 1,2 litri, offerti in versioni da 100 CV e 136 CV, sono stati sviluppati specificamente per l’ibridazione. Il modello da 100 CV consuma tra 4,8 e 4,5 litri per 100 km, con emissioni di CO2 tra 108 e 101 g/km, mentre quello da 136 CV registra un consumo di 4,7-4,6 l/100 km e emissioni di 106-103 g/km, con prezzi a partire da 26.600 euro.

Questi motori sono abbinati a un cambio elettrificato a doppia frizione a sei marce, integrato con un motore elettrico da 21 kW (28 CV). Questa configurazione migliora l’efficienza del veicolo e offre anche una guida più fluida e dinamica. La gamma di motorizzazioni della Corsa include anche opzioni tradizionali a benzina da 75, 100 e 130 CV, ibride leggere a 48 volt da 100 e 136 CV, oltre a varianti completamente elettriche da 136 e 156 CV, con prezzi a partire da 36.500 euro per le versioni full electric.

Articolo precedenteDS 3, DS 4 e DS 7, arriva la collezione Antoine de Saint-Exupéry
Prossimo articoloMitsubishi ASX, il crossover compatto con un’ampia gamma di motorizzazioni