Superbollo costo: quanto, come e dove pagare

In attesa nella nuova Legge di Bilancio diamo uno sguardo agli oneri e alle tempistiche di pagamento di questa maggiorazione

Per effetto della Legge di Stabilità il Superbollo 2017 sulle auto di lusso non è stato abolito. Pertanto, per l’anno in corso va pagato, in attesa di cosa verrà stabilito con la nuova Legge di Bilancio 2017. Ricordiamo che è stato introdotto dal Governo Monti con l’articolo 6 della Legge n.214 del 23/12/2011. Superbollo costo: vediamo quanto c’è da sborsare.

Superbollo auto: cos’è e chi deve pagare

Il Superbollo auto è una maggiorazione erariale sul bollo auto, che aveva imposto già nel 2011 una maggiorazione del bollo auto sulle autovetture e autoveicoli per il trasporto promiscuo di persone e cose, con potenza superiore a 225 chilowatt. Oggi la potenza è scesa a 185 kw, con aumento dell’addizionale di ulteriori 10 Euro. Per il Superbollo auto l’addizionale erariale è ridotta dopo 5, 10 e 15 anni dalla costruzione del veicolo, rispettivamente del 40, del 70 e dell’85% sul totale dovuto. Decorsi 20 anni dalla costruzione del veicolo, non è più dovuta. I contribuenti sono i possessori di un’automobile con potenza superiore: 185 kw dal 2012 in poi, il Superbollo è pari a 20 Euro per ogni Kw di potenza oltre i 185 Kw. 225 kw fino al 10 novembre 2011: Superbollo pari a 10 Euro per ogni Kw di potenza oltre i 225 Kw.

Superbollo costo: procedure per il pagamento

Il pagamento del Superbollo deve essere effettuato utilizzando il modello “F24 elementi identificativi“, ed è esclusa la compensazione. Il pagamento deve essere effettuato entro gli stessi termini del bollo auto 2017 previsti per il pagamento della tassa automobilistica (bollo). I termini per il pagamento della tassa automobilistica per l’anno d’imposta 2017 dipendono dalla scadenza dello stesso nell’anno precedente.

Sanzioni mancato pagamento, omesso o in ritardo: ravvedimento Superbollo

Prima di ricevere un avviso di accertamento di violazione per omesso pagamento del Superbollo, il contribuente, può comunque regolare spontaneamente la sua posizione pagando l’importo del Superbollo dovuto più una sanzione ridotta, prevista per chi si avvale del cosiddetto “Ravvedimento Operoso Superbollo“, in questo caso oltre all’importo di 20 euro per ogni kw eccedente a 185 kw, saranno dovuti importi diversi a seconda dei giorni di ritardo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

3 × due =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.