Auto ibride 2018: il nuovo sistema di ricarica wireless BMW

In una prima fase il dispositivo è pensato per la 530e ibrida plug-in

auto ibride 2018

In Italia si registra una crescita del numero di persone che scelgono di puntare sulle motorizzazione alternative alla benzina e al diesel. L’attenzione ai consumi e all’ambiente è ormai sempre più forte. Tra le case automobilistiche al lavoro per rendere l’ibrido alla portata di tutti c’è BMW, che ha predisposto un sistema di ricarica wireless.

Auto ibride 2018: perché sceglierle

Fino a qualche anno fa sembrava impossibile pensare di puntare su un motore alternativo rispetto alla benzina e al diesel. Ora invece sono in molti ad apprezzare i vantaggi degli altri tipi di alimentazioni. Tra questi c’è l’ibrido, un sistema vantaggioso proprio per la presenza di un doppio propulsore.

Un veicolo di questo tipo consente di usufruire degli aspetti positivi di un motore termico per autonomia e prestazioni, ma di coniugare la volontà di prestare attenzione all’ambiente circostante. Le emissioni, grazie al motore elettrico, sono infatti pari allo zero, ma con un’accelerazione grintosa tipica delle vetture sportive grazie alla disponibilità della coppia motrice già da zero giri al minuto.

L’innovazione tecnologica garantisce inoltre di viaggiare in modo assolutamente silenzioso, caratteristica che contribuisce ad aumentare il comfort a bordo.

Auto ibride 2018: il nuovo sistema di ricarica wireless BMW

La voglia di BMW di non accontentarsi e di prefiggersi obiettivi sempre più elevati per accontentare una platea il più ampia ed esigente possibile ha portato a un sistema che si preannuncia davvero rivoluzionario. La casa automobilistica ha avviato infatti la produzione di un pad di ricarica wireless pensato espressamente per la 530e ibrida plug-in che sarà disponibile a partire dal mese di luglio.

Al momento, almeno per il pubblico europeo, sarà possibile provarne le ppotenzialità solo se si deciderà di acquistare la vettura in leasing. Negli Stati Uniti, invece, arriverà solo in California come parte di un programma pilota.

Secondo le prime informazioni che trapelano il dispositivo dovrebbe essere in grado ricaricare la batteria da 9.230 W della 530e in circa tre ore e mezza. Un vantaggio non da poco che non renderà più necessario trovarsi vicino a una presa elettrica di casa o in una postazione specifica per effettuare la ricarica.

L’unico aspetto negativo è dato dalla mancata versatilità. Questo strumento sarà infatti utilizzabile, almeno in una prima fase, solo per questo modello. Sarà quindi impossibile sfruttarne le capacità per le altre auto ibride realizzate dall’azienda tedesca. L’idea di allargare la produzione anche alle altre vetture della gamma sembra essere comunuqe vicina alla realizzazione.

Ricarica wireless BMW: come funziona

Il funzionamento di questo particolare strumento è davvero semplice. Basterà infatti collegare la piattaforma alla rete elettrica e posizionarla nelle vicinanza dell’auto. Il funzionamento è gestito direttamente dal sistema di infotainment presente a bordo dove compariranno una serie di informazioni utili per non sbagliare.

Il sistema wireless avrà una buona efficienza, intorno ai 3.2 kW, allungando i tempi solo di pochi minuti. Nella pedana è presente il coil primario, mentre il secondario sarà montato sotto la vettura nella parte anteriore. Una volta allineate le due parti. sarà il campo elettromagnetico alternato a trasmettere la corrente elettrica alla vettura.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

nove + undici =