Quando noleggiare l’auto è meglio che acquistare, pro e contro

In alternativa al noleggio e all’acquisto, c’è la possibilità del leasing, un contratto di finanziamento che consente a una società di acquistare un’auto per conto del cliente

Il noleggio a lungo termine è un contratto che prevede la consegna di un’automobile a un cliente per un determinato periodo di tempo in cambio del pagamento di una rata. La cifra può variare in base alle caratteristiche del contratto.

I parametri principali che determinano i costi sono periodo di noleggio, tipologia di vettura, numero di chilometri che si percorrono in un anno, servizi garantiti. Alla base di questa formula c’è soprattutto il principio di base che lo regola. Il concetto di proprietà viene sostituito da quello di accesso a un bene, ma sempre con la conservazione del medesimo uso.

Noleggio auto e pagamento

Generalmente il pagamento mensile del noleggio auto comprende bollo auto, assicurazioni (Rc, furto e altre coperture), gestione dei sinistri, soccorso stradale, auto sostitutiva, manutenzione ordinaria e straordinaria. Il noleggio a lungo termine può durare dai 12 ai 60 mesi. Terminato il periodo di noleggio il cliente può rinnovare il contratto, stipularne un altro o restituire la macchina. Non è previsto il riscatto dell’auto.

Conviene se si fanno almeno 15.000 chilometri l’anno, si sostituisce l’auto in media ogni 4 anni, si vuole avere in ogni istante una vettura al massimo dell’efficienza, si decide sempre di optare per le tutele assicurative più ampie (furto e incendio, atti vandalici, agenti atmosferici).

La formula per capire se conviene è sommare il costo annuale Rc auto, il costo annuale bollo, la manutenzione annuale (ordinaria e non) e la svalutazione dell’usato. Se il risultato è inferiore al canone di noleggio, conviene l’acquisto. Come si calcola la svalutazione dell’usato? Ammonta tra il 50 e il 55% la perdita media del valore di un veicolo dopo 3 anni. Dell’1% è la perdita media del valore ogni 5.000 chilometri.

Esempi di costi noleggio auto

In alternativa al noleggio e all’acquisto, c’è anche la possibilità del leasing, un contratto di finanziamento che consente a una società di acquistare un’auto per conto del cliente e in seguito di concederla in uso allo stesso, a fronte di un anticipo e di un canone mensile.

A fine contratto, il cliente può riscattare la vettura pagando una maxi rata pattuita al momento della stipula, oppure riconsegnare il veicolo.

  • Fiat Panda 1.0 70 CV ibrida: 240 euro (quota mensile), 0 (anticipo), 40.000 chilometri inclusi, 60 mesi di durata
  • Citroen C3 PureTech 83 S&S Shine: 209 euro (quota mensile), 3.000 euro (anticipo), 100.000 chilometri inclusi, 36 mesi di durata
  • Volkswagen T-Roc 1.0 TSI Business: 333 euro (quota mensile), 5.000 euro (anticipo), 100.000 chilometri inclusi, 36 mesi di durata
Articolo precedentePatente internazionale 2021: costi, tempi di rilascio e validità
Prossimo articoloPiech GT, supercar elettrica con 500 chilometri di autonomia

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here