Migliori auto hi tech: le più sofisticate, i prezzi

Si aprono le sconfinate potenzialità di una sperimentazione creativa.

Migliori auto hi tech

Parcheggiano da sole, cambiano automaticamente corsia, se libera, e rilevano eventuali ostacoli. Le migliori auto hi tech stanno superando qualsiasi fantasia.

Migliori auto hi tech: BMW Serie 5

Dal 1972 la BMW Serie 5 non ha mai smesso di fare presa sul mercato. Per questa settima generazione, la berlina tedesca compie modifiche marginale nel design rispetto al modello uscente. Bada più alla sostanza, alleggerita di circa 100 kg e tecnologica. Tra gli optional un sistema di guida semiautonoma, che, con l’ausilio di telecamere e radar, mantiene l’auto in corsia e a distanza di sicurezza dai veicoli innanzi a lei (fino a 210 km/h). Optando per la M5 si hanno a disposizione 600 cavalli. Prezzo a partire da 51.950 euro.

Migliori auto hi tech: Honda CR-V

Spaziosa come poche altre nel comparto dei suv, la Honda CR-V accoglie comodamente cinque persone. Da 589 litri il bagagliaio può essere portato a 1.669 litri. Nella dotazione di serie il climatizzatore automatico bizona, i cerchi in lega, il cruise control e le luci diurne a led. Le motorizzazioni hanno un range di potenza compresa tra i 120 e i 160 Cv. Prezzo a partire da 25.500 euro.

Migliori auto hi tech: Hyundai Ioniq

Sviluppata con tre tipologie di alimentazione, la Hyundai Ioniq. Poco invasivi i dispositivi piazzati sugli esterni. L’abitacolo aggiunge soltanto alcuni display, compresi i due schermi integrati sui sedili anteriori a disposizione di chi viaggia seduto dietro. Il sistema LiDar, installato sul frontale, opera assieme al radar dello Smart Cruise Control ed alle le telecamere del Lane Keep Assist. Motori elettrici e ibridi da 120 e 141 Cv. Prezzo a partire da 25.300 euro.

Migliori auto hi tech: Kia Niro

Kia Niro, imponente come un suv, limita le emissioni di anidride carbonica. Adottando una nuova piattaforma è stata sotto ai 90 g/km di CO2 nei test di omologazione NEDC. Risultati raggiunti pure grazie alla combinazione di un motore a benzina 1.6 a iniezione diretta di benzina (GDI) della famiglia Kappa e di un’unità elettrica da 32 kW. La vettura risulta estremamente sicura, in linea con le altre produzioni Kia, capaci di ottenere il massimo punteggio nelle prove ufficiali dei crash test in tutto il mondo. Forniscono contributo sofisticati sistemi di prevenzione degli incidenti volti a ridurre disturbi NVH (Noise, Vibration, Harshness) e rumorosità generale. Il 1.6 GDi DCT HEV produce 141 Cv. Prezzo a partire da 25.000 euro.

Migliori auto hi tech: Kia Optima

Filanti e sobrie le forme della Kia Optima. All’interno molto generosa nei centimetri,  sia per i passeggeri anteriori sia per quelli posteriori, la plancia è divisa in due zone. Larghi e imbottiti sedili hanno un effetto rilassante. La telecamera posteriore è di serie. Il 2.0 GDi sprigiona 205 Cv di potenza. Prezzo a partire da 29.500 euro.

Migliori auto hi tech: Mercedes Classe E berlina

La Mercedes Classe E berlina è un inno alla tecnologia. Nella versione base ha già di serie il selettore delle modalità di guida, il climatizzatore bizona, il sistema di frenata automatica, la connessione alla rete per assistenza e diagnosi a distanza dei guasti, il sistema di chiamata automatica d’emergenza, i fari a led e l’airbag per le ginocchia del guidatore. A richiesta, luci a matrice led, sistema di parcheggio automatico e apertura/avviamento attraverso un’app dello smartphone. Grazie al sofisticato cruise control, in autostrada segue da sola la corsia e cambia corsia, se i sensori la informano che la strada è “libera”. La versione E 63 4Matic+ AMG S sviluppa 612 Cv. Prezzo a partire da 48.672 euro.

Migliori auto hi tech: Nissan Leaf

L’intelligenza artificiale è di casa Nissan, che svela la nuova Leaf, l’elettrica di massa più all’avanguardia. Il design esprime l’approccio lungimirante di Nissan, ispirato al concept IDS. Il nuovo aspetto del display a colori da 7″ (TFT) rende più semplice la comprensione di funzionalità chiave come: la tecnologia Safety Shield; lo stato di carica; il livello di energia; l’audio;le informazioni del navigatore. Eroga una potenza di 150 CV e 320 Nm, La nuova Nissan Leaf presenta tre nuove principali tecnologie: ProPILOT, il sistema avanzato di guida assistita; ProPILOT Park, tecnologia che, quando attivata, assume il controllo per eseguire automaticamente il parcheggio; e-Pedal che permette il comando di guida regolando la pressione sul pedale dell’acceleratore. Sotto il cofano un motore da 150 Cv. Prezzo a partire da 33.070 euro.

Migliori auto hi tech: Subaru Impreza

Scalda i motori la Subaru Impreza, dinamica nel design con griglia esagonale e fari ad occhio di falco. Motivo ripreso dalle luci posteriori, che esprimono l’impronta Wide & Low simile alla parte anteriore. Il sistema Eyesight, in coabitazione con gli Steering Responsive Headlights, permette ai fanali di muoversi lungo la carreggiata, a seconda della traiettoria e illuminare gli angoli più nascosti in curva. Il boxer 1.6 litri (114 Cv, 150 Nm), modificato e alleggerito di circa 12 chili, è unito al sistema di trazione integrale permanente SAWD. Prezzo a partire da 19.900 euro.

Migliori auto hi tech: Tesla Model S

L’avveniristica berlina Tesla Model S non inquina, alimentata dal motore elettrico. All’interno un’unità touchscreen funge come impianto infotaiment e permette di comandare le funzioni di bordo. Nella dotazione di serie accessori spesso inseriti tra gli optional: i fari bixeno, le poltrone riscaldabili e regolabili elettricamente con memoria dal lato guida frenata d’emergenza automatica e la telecamera che legge i limiti di velocità. La gamma motorizzazioni spazia da 320 a 469 Cv. Prezzo a partire da 72.640 euro.

Migliori auto hi tech: Volvo S90

Sviluppata sulla stessa piattaforma della XC90, ha una silhouette filante la Volvo S90. Alla guida bisogna prendere confidenza col Pilot Assist, uno strumento che accompagna le curve intervenendo sul volante. Obbligatorio mettere le frecce, altrimenti ci si ritrova col volante che cerca di impedirci il cambio corsia. Risorse preziose anche il sistema anti-sbandamento “Run-off Road Mitigation” e il “City Safety”, che riconosce pure di notte veicoli, ciclisti, pedoni e grandi animali e frena in caso di rischio di collisione. Il propulsore ibrido T8 Twin Engine raggiunge una potenza di 402 Cv. Prezzo a partire da 45.040 euro.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 3]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

uno × 4 =