Dacia Spring: record di vendite per il suv elettrico più economico

Dacia Spring fa parte della categoria dei suv urbani, sebbene sia uno dei più piccoli offerti in questo segmento

Dacia Spring, l’auto elettrica di nuova generazione più economica sul mercato, trionfa in Europa. Da quando è arrivato il 2021, prima nel periodo di prenotazione e poi nelle concessionarie, ha già raggiunto più di 40.000 ordini.

Cifre non trascurabili, visto che le ha raggiunte in 8 mesi, cioè in meno di un anno, e nel 2021 che non è proprio brillante per via delle vendite di auto. Per contestualizzarli, è molto vicino a quelli raccolti in un anno intero dalla quarta auto a emissioni zero più venduta in Europa nel 2020: la Hyundai Kona elettrica.

Dacia Spring, il segreto del successo

Dacia Spring fa parte della categoria dei suv urbani, sebbene sia uno dei più piccoli offerti in questo segmento: misura 3,73 m di lunghezza , 1,77 m di larghezza con specchietti inclusi e 1,52 m di altezza. La sua altezza da terra è fissata a 15 cm e il suo bagagliaio è di 290 litri.

In termini di meccanica, non è esattamente una delle elettriche più potenti: il suo motore a zero emissioni offre 33 kW (45 CV) e 125 Nm. Né la sua batteria è la più generosa, in quanto ha una capacità di 27,4 kWh.

In termini di autonomia dichiarata fa registrare 230 chilometri secondo il ciclo WLTP. E quando si tratta di prestazioni, non lo sono nemmeno molto: lo 0-100 lo fa in 19,1 secondi e la sua velocità massima è di 125 chilometri orari.

Equipaggiamenti per Dacia Spring

L’equipaggiamento Comfort di Dacia Spring comprende limitatore di velocità, cerchi da 14 pollici, barre portatutto nere con inserti in grigio satinato, luci diuren a Led con Firma luminosa Y- Shape, climatizzatore manuale, specchietti retrovisori elettrici, radio Dab Bluetooth & Usb, servizi connessi dall’applicazione MY Dacia ovvero stato di carica, precondizionamento, geolocalizzazione, ricarica stop&star.

Ecco poi chiusura centralizzata, chiusura delle porte automatica durante la guida, airbag conducente e passeggero, airbag laterali e a tendina, tergicristalli e luci automatiche, alzacristalli elettrici anteriori e posteriori, kit riparazioni pneumatici, sbrinatore del lunotto posteriore, maniglie portiere in tinta carrozzeria, calandra cromata.

Il passo in più è l’equipaggiamento Comfort Plus di Dacia Spring che aggiunge stripping portiere laterali arancioni, specchietti laterali arancioni, barre portatutto nere con inserti arancioni, prese d’aria con inserti arancioni e altri inserti interni arancioni tra contorno aeratori, console centrale, display, impunture sedili.

E infine, sistema di navigazione con display touchscreen ULC 7 pollici con Bluetooth e smartphone replication & Usb, sensori di parcheggio con retrocamera, ruota di scorta e vernice metallizzata.

Articolo precedenteBatteria dell’auto, come proteggerla dal freddo
Prossimo articoloVolkswagen ID.5 vs Volvo C40 Recharge: nuovi suv coupé elettrici a confronto

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here