Come risparmiare benzina guidando: consigli testati e certificati

Ecco alcuni "trucchetti" per far durare il pieno più a lungo

Come risparmiare benzina guidando

Come risparmiare benzina guidando? Ecco che dal nulla sbuca il finto intenditore: guida piano. Sai che scoperta! Ok, che calano i consumi. Ma vogliamo metterla col traffico? Perché, sapete, con noi sulle strade ce ne sono altri, di guidatori. Se noi possiamo avere tutto il tempo che vogliamo, loro possono magari già essere in ritardo. Perciò, senza ricorrere a simili estremismi, ne esistono di altrettanto valide.

Come risparmiare benzina guidando: l’acceleratore è da dosare

Allora, veniamo al nocciolo della questione. Un passo troppo lento creerebbe evidenti ripercussioni nel “rapporti” con gli altri utenti. Detto ciò, esiste una via intermedia, molto più praticabile. Si deve fare tanta (ma tanta) pratica nella ripresa. Partenze brucianti al semaforo verde “bruciano”  anche i consumi! Anziché sgasare se ne conviene che è meglio accelerare gradualmente, per raggiungere i 30 km/h in almeno 5 secondi, senza sforare i 2500 giri/min. Altrettanto sconsigliato premere, un po’ distratti, il pedale a intermittenza. Così si spreca fino al 20% di carburante in più. E allora? Consultare il manuale dell’auto, per capirne sul Cruise Control, e mantenete velocità costante.

Si parte leggeri

Una volta ci sta, due pure, ma spaccare il minuto ogni volta è deleterio. Perché spinge verso una guida nervosa e i componenti dell’auto si logorano. Mica è casuale che alla scuola guida insegnino a tenere una correta distanza di sicurezza rispetto all’auto che precede. Laddove inchiodi, o dimentichi per esempio la freccia, per evitare il tamponamento si dovrebbe frenare di colpo. Vale lo stesso, identico, discorso davanti al semaforo giallo. Piuttosto che andare “sparati”, è meglio rallentare gradualmente. Questo stile si rivela efficace soprattutto sui mezzi ibridi. Poi una dritta sul bagagliaio: più leggero è, meglio è. Per chissà quale ragione, carichiamo l’impossibile a bordo in vacanza. Così si peggiorano soltanto le cose. Così come disinteressarsi dei pneumatici: controllare la pressione con periodicità.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

4 × tre =