Toyota Yaris 2020 in versione ibrida e benzina

La city car mira a offrire un'esperienza di guida più coinvolgente

Toyota ha presentato il nuovo modello di Yaris per i mercati europeo e asiatico. La nuova auto, a tre o a cinque porte, segue lo stesso percorso dei modelli C-HR e Corolla. Ecco allora che la parte anteriore è allo stesso tempo elegante e aggressiva mentre quella posteriore si distingue grazie ai suoi fanali posteriori caratteristici collegati tramite una striscia Led.

Questo è anche il primo modello Yaris basato sull’architettura TNGA di Toyota e più specificamente sulla piattaforma GA-B. La casa automobilistica giapponese ha già spiegato i vantaggi delle nuove basi della Yaris che includono un sottoscocca più rigido e un baricentro inferiore.

Toyota Yaris 2020 anche in versione ibrida

Proprio come la nuova Corolla, Toyota Yaris 2020 mira a offrire un’esperienza di guida più coinvolgente che la distingue dai suoi predecessori. La nuova Yaris è proposta anche con un’alimentazione ibrida ovvero un propulsore elettrificato da 1,5 litri con circa 115 CV ovvero 16 CV in più rispetto all’attuale Yaris Hybrid. Abbina per la prima volta un motore a tre cilindri con una batteria agli ioni di litio per ridurre le emissioni di CO2 di oltre il 20% rispetto all’ibrido in uscita.

Come anticipato, la nuova Yaris è la prima vettura costruita sulla nuova piattaforma modulare per auto piccole di Toyota. La casa automobilistica giapponese sta promuovendo i vantaggi in termini di sicurezza della nuova Yaris, descrivendola come la più sicura del suo segmento ed è la prima piccola auto a utilizzare un airbag centrale tra i due sedili anteriori. All’interno della Yaris c’è spazio per un touchscreen in alto sul cruscotto e un display head-up da 10 pollici che proietta sul parabrezza informazioni quali le indicazioni di navigazione satellitare.

Toyota descrive i materiali utilizzati negli interni come di alta qualità ed evidenzia l’uso di una finitura in feltro sui pannelli delle portiere. Secondo la società nipponica, l’obiettivo è dare agli interni una qualità sensoriale che attribuisce maggiore importanza ai colori, al funzionamento dei comandi, all’illuminazione ambientale interna e alla grafica.

Occhi sulla strada, mani sul volante

Le dimensioni del volante sono state leggermente ridotte come parte di un layout di design che Toyota chiama “occhi sulla strada, mani sul volante”. La versione ibrida della Yaris è diventata un modello di successo per Toyota da quando è stata lanciata per la prima volta in Europa nel 2012. Il modello ha avuto pochi concorrenti elettrificati nel segmento, ma la nuova Yaris andrà contro la nuova Honda Jazz, attesa il prossimo anno solo come modello ibrido.

Come la Yaris, Jazz sarà alimentata da un motore da 1,5 litri potenziato da una unità elettrico. Le consegne dell’ibrido Yaris inizieranno nella seconda metà del prossimo anno. La Toyota lancerà modelli di benzina a tre cilindri da 1,0 litri e 1,5 litri in un secondo momento, ma solo in mercati selezionati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

due × uno =