Volkswagen ID.3, l’auto che riesca a parlare con le luci

La vera innovazione di questa auto elettrica è il linguaggio con la luce

Secondo Volkswagen guidare una ID.3 è molto più che guidare un’auto. La prima elettrica della nuova era del marchio tedesco si distingue per autonomia, design e prestazioni, ma anche per una nuova definizione dell’interazione tra veicolo e conducente. La casa automobilistica di Wolfsburg ha ha sviluppato l’interno della Volkswagen iD.3 affinché il guidatore trovi sempre il modo di utilizzare la funzione di cui hanno bisogno.

I collegamenti principali tra utente e auto sono il cruscotto e un secondo touchscreen da 10 pollici, che è la fonte delle informazioni chiave. L’intero cruscotto è orientato verso il conducente, in particolare lo schermo più grande sopra la console. In dote ci sono quattro porte di tipo USB-C.

Il linguaggio con la luce di Volkswagen ID.3

La vera innovazione è il linguaggio con la luce. Il marchio tedesco ha voluto creare un nuovo livello di interazione con l’illuminazione ambientale nell’abitacolo. La maggior parte delle auto consente di personalizzare le luci ambientali e ce ne sono alcune che variano a seconda della modalità di guida scelta. I più avanzati adattano l’illuminazione interna in base alle condizioni del tempo.

Volkswagen ID.3 va ben oltre: riesce a parlare ai passeggeri attraverso la luce. Ad esempio, è possibile chiedere al conducente di frenare in caso di emergenza, avvisarlo quando è necessario uscire e persino che sta percorrendo una corsia in senso contrario.

Alla base del sistema di illuminazione intelligente di Volkswagen ID.3 c’è una striscia LED che attraversa l’abitacolo e cambia colore o intensità a seconda del messaggio che desidera inviare. Ad esempio il verde indica che la batteria è completamente carica mentre il rosso è riferito agli avvisi di emergenza. Con lo sfarfallio il sistema di illuminazione enfatizza gli ordini di navigazione, avvisando ad esempio dell’approssimarsi di una curva o quando il conducente deve cambiare corsia.

Come spiegato da Valentina Wilhelm, designer dell’esperienza utente di Volkswagen, questo uso della luce rende l’esperienza di guida più piacevole, è un modo semplice e intuitivo per comunicare.

Compatibile con il sistema vocale

L’intelligente sistema di illuminazione della VW ID.3 è compatibile e funziona in aggiunta alla comunicazione vocale a disposizione del conducente. Pertanto, è possibile che l’autista emetta un ordine a voce e l’auto risponda con un codice di luci. La strumentazione è interamente digitale e mostra dati come velocità, autonomia o indicazioni del browser. Lo schermo centrale, che emula lo stile Tesla, consente di configurare molti parametri del veicolo, come la temperatura del climatizzatore. Di dettaglio in dettaglio, ecco i sedili riscaldabili, la modalità di climatizzazione Smart e le funzioni di purificazione dell’aria.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

dieci − nove =