Hyundai Tucson 2019, due motori benzina e diesel tra cui scegliere

Tutte le novità dell'aggiornamento del suv

Hyundai Tucson è il modello più venduto in Europa della casa automobilistica sudcoreana e adesso si presenta con un nuovo aggiornamento le cui principali novità non sono dal punto di vista estetico ma tecnologiche e meccaniche. Tuttavia, Hyundai ha approfittato dell’occasione per modificare alcuni dettagli di progettazione rispetto al modello finora presente sul mercato.

Ecco dunque che la parte frontale del nuovo Tucson è dominata da una nuova griglia e dalla raffinata firma luminosa con fari a Led, oltre a un paraurti anteriore più alto, protezioni anteriori e differenti cerchi di design. Nella parte posteriore, il suv esibisce nuovi gruppi ottici e un paraurti completamente ridisegnato. Gli interni sembrano immutati con il costruttore orientale che si muove tra eleganza ed ergonomia, comfort e spaziosità.

Due motori diesel e due a benzina per Hyundai Tucson 2019

La scelta di Hyundai Tucson è tra due motori diesel e due a benzina. Il propulsore più potente è il diesel da 2,0 litri con una potenza di 186 CV in combinazione con una trasmissione manuale a sei velocità o con l’opzione di trasmissione automatica a otto velocità. E in aggunta ha un sistema di trazione integrale. Tucson è acquistabile anche con il motore 1.6 disponibile con due livelli di potenza (115 CV o 133 CV).

Dall’altra parte, il nuovo Tucson è disponibile con due motori a benzina: il 1.6 litri GDI con cambio manuale a sei rapporti e trazione anteriore con 132 CV; o il T-GDI da 1,6 litri con 177 CV, ottimo in termini di potenza e prestazioni. Entrambi sono disponibili con trazione anteriore e tutte e quattro le ruote e possono essere abbinati a un cambio manuale a 6 marce o alla nuova trasmissione 7DCT con cambio sequenziale manuale.

Un altro aspetto in cui Hyundai ha lavorato con maggiore perizia nell’aggiornamento del Tucson è nel comparto tecnologico. Il suv sudcoreano propone ai passeggeri funzionalità avanzate di connettività per migliorare l’integrazione dello smartphone, come un nuovo sistema audio, il caricatore wireless, il touchscreen Lcd da sette pollici, il supporto al Bluetooth e la compatibilità con Apple Car Play e Android Auto. Hyundai Tucson 2019 è anche dotato di un sistema di navigazione da otto pollici con mappe 3D.

Sicurezza attiva e assistenza alla guida

Infine, sul fronte sicurezza attiva e assistenza alla guida trovano spazio anche il sistema di assistenza alla frenata di emergenza, il sistema di mantenimento della corsia attiva, il rilevatore stanchezza del conducente, l’avviso limite di velocità intelligente e il monitor a 360 gradi. Come spiegato a Andreas-Christoph Hofmann, vicepresidente marketing e prodotto di Hyundai Motor Europe, il nuovo Tucson propone un nuovo look, ma sempre in linea con gli ultimi modelli, oltre a una serie di miglioramenti nell’esperienza di guida.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

venti − quattordici =