La chiave universale: una tecnica adottata dai malviventi per rubare l’auto

Venduta sul web, batte qualsiasi sistema antifurto

Vedersi sottrarre l’auto, dispiace ammetterlo ma è così, rappresenta un’eventualità tutt’altro che remota. Fra le tecniche utilizzate dai delinquenti l’impiego di una chiave “universale”.

VENDUTA IN RETE

Lo strumento rende semplice rubare una vettura, capace di scardinare pure i sistemi antifurto tecnologicamente più avanzati. Una volta inserita nella portiera sarà possibile aprirla infatti in pochi istanti e il malvivente riuscirà ad averle vinta, almeno momentaneamente. Il dispositivo risulta piuttosto semplice comprarlo in rete, ordinabile a prezzi differenti in base al produttore e alla qualità della chiave stessa, anche se tipicamente si aggira intorno ai 100 euro. L’apparecchio vanta una versatilità impressionante, in grado di aprire tutte le portiere, inclusi i sistemi di sicurezza meccanici, posizionati sulle ruote o sul volante, impedendo loro di muoversi. Fatta abilmente passare la chiave nell’apposita serratura, risulterà sufficiente solamente qualche secondo prima che il dispositivo venga sbloccato. Dopodiché basterà rimuoverlo e mettere in moto la macchina.

EFFICACI DIFESE

Secondo quanto dichiarano gli esperti del settore, al fine scoraggiare la fastidiosa pratica, in progressiva diffusione, i dispositivi antifurto non devono mai essere di un tipo solo. Suggerito infatti di abbinare i sistemi di sicurezza elettronici a quelli meccanici. Rubare un’automobile sarà assai difficile qualora venissero combinati diversi sistemi antifurto. I ladri dovranno aggirare tutte le difese, il che comporterà delle perdite di tempo, aumentando la probabilità di essere visti e quindi segnalati alla Polizia. I migliori sistemi di sicurezza sono, però, l’ingegno del proprietario e la prudenza. Non bisogna mai lasciare la macchina in zone poco popolate ed è sempre meglio spendere qualche euro in più per effettuare un parcheggio sicuro. Iniziali seccature potrebbero rappresentare l’ancora di salvezza, generando una sorta di risparmio perché chi poco spende tanto spende.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 2 Media: 4]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

sette + diciassette =