Assicurazione auto online meno costosa: risparmiare è davvero possibile, ecco come

Sul web sono disponibili diversi servizi in grado di comparare le proposte tra le varie compagnie: a volte basta poco per risparmiare

assicurazione auto online meno costosa

Sottoscrivere l‘assicurazione per la propria auto è fondamentale non solo per i noti obblighi di legge, ma anche per sentirsi tutelati in caso di incidenti. Ogni automobilista ha comunque la possibilità di scegliere tra varie compagnie e di optare per quella più adatta alle proprie esigenze. Ecco quindi qualche consiglio utile per risparmiare con le polizze online.

Assicurazione auto online meno costosa: trova il preventivo più conveniente

La scelta dell’operatore con cui assicurare la propria auto può essere fatta sulla base di diversi fattori. Il prezzo è certamente rilevante, ma prima di stipulare il contratto è bene controllare quali siano gli aspetti su cui siamo protetti in caso di possibili incidenti.

Prendere una decisione può essere piuttosto semplice consultando i numerosi comparatori disponibili online. Questi servizi sono in grado di effettuare un paragone tra le proposte delle varie compagnie e di indicare quindi quale sia il più adatto. Questo genere di contratto consente spesso di ridurre le spese fino al 20%. Un vantaggio quindi non da poco in un periodo di crisi come quello attuale. Spesso è inoltre possibile usufruire di ulteriori sconti per voci quali furto-incendio. kasko e assistenza stradale.

Ogni utente è inoltre chiamato a decidere quale sia la modalità di pagamento preferita. La flessibilità è una delle caratteristiche delle assicurazioni online: è infatti possibile usufruire dell’addebito diretto su conto corrente o con carta di credito, che spesso garantiscono altri vantaggi. C’è inoltre un ulteriore beneficio: non si corre più il rischio di dimenticare la scadenza e di andare incontro a una mora.

Assicurazione auto online meno costosa: situazione sempre sotto controllo

Stipulare un’assicurazione online consente inoltre di velocizzare in modo notevole la gestione della propria polizza. Ogni operatore, infatti, fornisce all’utente una propria area personale da consultare in ogni momento anche attraverso smartphone e tablet.

Il cliente, dotato di una username e password personale, può infatti verificare quali siano gli aspetti compresi nel contratto ed eventualmente modificarli in caso di necessità. Nel caso in cui dovesse essere coinvolto in un incidente può inoltre presentare la propria denuncia e conoscere in modo immediato le eventuali modifiche all’accordo sottoscritto. Qualora dovesse decidere di cambiare compagnia può sospendere il contratto in modo altrettanto semplice.

Assicurazione auto online meno costosa: trucchi per ridurre le spese

Risparmiare sull’assicurazione auto è comunque possibile, non solo scegliendo la compagnia più conveniente, ma anche adottando alcuni piccoli “trucchi“. C’è però una costante da prendere in considerazione: solitamente per le vetture a benzina è richiesto un premio più elevato rispetto a quelle diesel. Se non si hanno particolari esigenze puntare su quest’ultimo tipo di alimentazione può quindi rivelarsi vantaggioso nel lungo periodo.

Quando è trascorso poco tempo dalla data di immatricolazione l’auto è, inevitabilmente, più appetibile per i ladri. In questi casi è quindi bene non dimenticare di inserire anche il furto-incendio nella polizza.

Optare per un veicolo usato, quindi con diversi chilometri percorsi alle spalle, non è però sempre sinonimo di vantaggio economico. Il costo della polizza, infatti, può variare anche in base alla cilindrata o al numero di cavalli: controllare questi parametri prima di procedere con l’acquisto può quindi salvare le nostre tasche.

Scegliere con oculatezza a chi intestare il contratto può essere altrettanto importante. Chi ha inoltre deciso di regalare a un figlio un’auto come regalo per la patente da poco presa dovrebbe evitare di intestare a lui l’assicurazione. Praticamente tutte le compagnie, online e non solo, prevedono infatti contratti più cari per i neopatentati (sono considerati tali finché non siano trascorsi tre anni dal momento in cui è stata presa la licenza). Solitamente i prezzi raddoppiano tra i 18 ai 26 anni per ridursi drasticamente dai 27 ai 60 anni e risalire dopo i 60 anni.

 

 

 

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

1 + otto =