Brabham BT62 2019: la supercar celebrativa da oltre 700 Cv

Suggestiva limited edition: 35 dei 70 esemplari celebrano i successi Brabham in F1

Brabham BT62 2018

Il destino in un nome. Brabham, come papà Jack Brabham, tre volte campione del mondo in Formula 1. Ma anche come David Brabham, che, ispirandosi alla scuderia fondata dal padre, ha fondato la Brabham Automotive per costruire auto supersportive. In serbo per quest’anno la Brabham BT62 2019, un bolide pronto corsa in grado di sprigionare 710 cavalli, grazie anche al peso contenuto, inferiore ai 1.000 kg.

Brabham BT62 2019: duplice serie

L’indissolubile legame del marchio con la F1 –  dove ha conquistato 35 successi, 4 titoli piloti e 2 costruttori – è stato ancora fonte di ispirazione. David nella nuova creatura ha puntato infatti sul comportamento di guida e sull’aura corsaiola. Non per niente 35 dei 70 esemplari in produzione sfoggiano una livrea ispirata alle Brabham vincitrici nelle competizioni. Le altre saranno invece liberamente personalizzabili dal cliente. Eloquente il nome assegnato alle due serie, Celebration e Signature, entrambi venduti a 1 milione di sterline (1,14 milioni di euro) più tasse ed eventuali altre personalizzazioni.

In ricordo dei successi passati

Alla Celebration i telai dal numero 01 al 35. La BT62/01, color verde-oro, si rifà alla Brabham BT7, prima al traguardo il 26 giugno 1964 sulla pista francese di Rouen-Les-Essarts; mentre la BT62/19, in tinta rossoblù, e richiama la BT64B del 1978 resa grande da Niki Lauda. All’interno di ogni singolo esemplare una targa commemorativa, in cui vengono ricordate la data, il luogo della vittoria e il nome del pilota.

Parola al cliente

Nella linea Signature i colori e l’abbinamento cromatico possono essere scelta, non necessariamente ripresi dalla Formula 1. Gli stilisti Brabham Automotive mostreranno il risultato finale, attraverso un software di realtà aumentata sviluppato da Microsoft, per vedere la vettura ancor prima che venga costruita. Con telaio e carrozzeria in fibra di carbonio, la Brabham BT62 si fregia di un’aerodinamica molto avanzata, in grado di generare una spinta a terra fino a 1.200 chili e far schiacciare l’auto al suolo ad alte velocità. Quanto costa? 1 milione di sterline, tasse escluse. Le consegne partiranno nel 2019.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

7 + dodici =