Parabrezza ghiacciato: rimedi da utilizzare per sbrinare il vetro dell’auto

Ogni automobilista può ricorrere al metodo migliore per eliminare il ghiaccio presente sul vetro della vettura

parabrezza ghiacciato

L’inverno sta iniziando a fare sentire la sua morsa un po’ in tutta Italia: le temperature rigide possono provocare disagi da non sottovalutare a chi si mette alla guida. Tra le situazioni più comuni c’è il parabrezza ghiacciato, ma è possbile risolvere con alcune semplici accortezze.

Parabrezza ghiacciato: il raschietto

Il metodo più economico ma allo stesso tempo più semplice per sbrinare il parabrezza consiste nell’utilizzo del cosiddetto “raschietto”. Lo strumento può essere acquistato al costo di pochi euro in tutti i negozi dedicati agli accessori per auto, ma anche in qualsiasi supermercato.

È l’oggetto ideale per chi vuole eliminare il ghiaccio, ma allo stesso tempo evitare di lasciare segni sul vetro della vettura.

Parabrezza ghiacciato lo spray decongelante

Chi non vuole fare eccessivo sforzo fisico ma soprattutto vuole puntare un metodo che sia davvero efficace per eliminare il ghiaccio presente sul vetro della propria auto può ricorrere allo spray apposito. In commercio è possibile scegliere tra vari tipi di prodotti, più o meno equivalenti per il risultato che sono in grado di garantire.

Ricorrere alla classica “bomboletta” rappresenta la soluzione migliore se si ha la necessità di mettersi in marcia nell’arco di pochi minuti. La sostanza agisce infatti in breve tempo, ma ha un unica pecca: spesso contiene sostanze che possono danneggiare l’ambiente.

Chi preferisce risparmiare può eventualmente realizzare uno spray utilizzando alcuni ingredienti reperibili facilmente. Come realizzarlo? E’ sufficiente realizzare una miscela comprendente 2/3 di alcool e 1/3 di acqua. Una volta mischiato il tutto, è possibile versarlo sul vetro e lasciarlo agire per un paio di minuti. A quel punto, se ancora necessario, è possibile ricorrere al raschietto per eliminare le tracce residue.

Per chi lascia la propria auto all’esterno durante la notte è consigliabile comunque agire con un’azione di prevenzione. La sera, quando le temperature non sono ancora rigidissime, si può applicare un composto formato da tre parti di aceto e uno di acqua.

Parabrezza ghiacciato: il parabrezza termico

La tecnologia ci viene in aiuto anche quando abbiamo la necessità di recuperare la visibilità sul vetro della nostra vettura. E’ infatti possibile ricorrere al cosiddetto parabrezza termico, inserito come optional in diversi modelli. Questo accessorio è dotato di una sottile rete di resistenze che scorre lungo tutta la sua superficie e può essere azionata in pochi istanti per sbrinare il parabrezza.

Questa soluzione ha però solo un piccolo inconveniente: al termine della sua azione rilascia alcuni piccoli filamenti, che possono essere fastidiosi durante la guida se non eliminati a mano.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

4 × 3 =