Mini Cooper S Delaney Edition, 350 esemplari per l’auto ispirata a Le Mans

Si tratta di una edizione limitata della Mini Cooper S

Se c’è qualcosa di bello delle auto Mini è che non esistono due modelli uguali. O meglio, la possibilità di scelta è così ampia che la vettura acquistata finisce per essere ritagliata su misura dei personalissimi gusti. Mini Cooper S Delaney Edition si colloca esattamente in questa scia: si tratta di una speciale release che, per l’aspetto e le caratteristiche, si ispira al personaggio di Steve McQueen nel film La 24 ore di Le Mans.

Proprio quella in cui l’attore statunitense ha interpretato Michael Delaney e ha gareggiato con la Porsche 917K. La combinazione di colori di Mini Cooper S Delaney Edition 2019 è inedita, l’equipaggiamento è personalizzato, peccato solo per le poche unità prodotte in tutto il mondo.

Si tratta di una edizione limitata della Mini Cooper S, di cui mantiene l’impianto meccanico ma arricchisce l’equipaggiamento, interno ed esterno. A bordo la posizione è piuttosto raccolta con il volante posizionato in una posizione più verticale del solito. C’è anche un pulsante per scegliere una modalità Sport e basta poco per rendersi conto del temperamento del motore a quattro cilindri 2.0 Turbo e 192 CV.

Il modello che ricorda le Mini di un tempo

Non a caso Mini Cooper S Delaney Edition, come ogni Cooper S, riesce a passare da 0 a 100 chilometri orari in 6,7 secondi. Questa versione utilizza una trasmissione automatica a doppia frizione con sette rapporti. Con il manuale a sei marce servono invece 6,8 secondi. Il livello di aggressività viene quindi accentuato Dal kit aerodinamico John Cooper Works. In generale, tutto ricorda le Mini di un tempo. Ogni esemplare di Mini Cooper S Delaney Edition, che balza subito all’occhio per il doppio colore Ice Blue con dettagli Solaris Orange, è personalizzabile con il Mini Yours Customized.

Stessa piattaforma del gruppo BMW

Mini utilizza la piattaforma UKL del gruppo BMW. Creato per i modelli di trazione anteriore e motore, ci sono due versioni: la UKL1 è quella con la Mini 3 porte e 5 porte e la Cabrio dal 2014. La UKL2 è utilizzata dalla Countryman e dal Clubman, oltre alla Serie BMW 2, X1, X2 e all’imminente serie 1. Se confrontiamo l’UKL1 dell’attuale Mini e quello del 2000, l’assale posteriore è mantenuto e le misure sono molto simili, nonostante il corpo misura 3,85 m ovvero 20 cm in più. Quello attuale misura 2,49 m (3 cm in più rispetto alla precedente). Anche la Mini attuale pesa di più: nel caso di Cooper S 80 chili in più ovvero 1,295 kg.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

19 − quattordici =