Aston Martin Jet 2: la fuoriserie dallo stile italiano

Il concept, svelato nel 2004, fece da apripista alla Jet 2+2

Aston Martin Jet 2

Riportare in auge le vecchie fuoriserie. Ci sperava, e credeva, l’Aston Martin Jet 2, presentata al Salone di Ginevra 2004. Nobile proposito per cui chiamò stringe una collaborazione con Bertone, colei che, nel 1961, tirò fuori la prima Jet, coupé distintiva per la coda allungata e il padiglione stretto.

Aston Martin Jet 2: sfoggio di classe

Allora, nel ventennio Cinquanta-Sessanta, si avvistavano a Capri o Portofino esemplari rarissimi. La ricostruzione del Paese andava come meglio non poteva. Dopo oltre 40 anni il reparto costruttori vuole rivivere quell’epoca d’oro. Anziché commissionare a Bertone una coupé tutta-tecnologia, come ‘impone’ la moda, dà priorità all’eleganza. Rispetto alla Vanquish, da cui trae ispirazione, si allunga di 21 centimetri. E ritocca con un tocco delicato, quasi femminile, il pacchetto estetico. Dalle linee iniziali, prende le distanze fino ad un certo punto. Coi frontali e gli interni rivisti sul filone delle recenti produzioni.

Tra classico e moderno

Lateralmente, una nervatura in basso spezza la linearità del sottoporta, creando un’impressione ascensionale. Oltre che muscolosa, cosicché mantenga una certa armonia nelle linee. Il posteriore è molto raccolto, evidente richiamo alle classiche coupé due volumi. Inoltre, monta il tetto in vetro e una tipica zona scura. All’interno il tocco è altrettanto leggero, da ‘palati’ fini. Sulla plancia originale vengono inseriti inserti in legno di pero, tocco esteso al pavimento. A conferire tocco moderno l’alluminio satinato. Per i passeggeri posteriori sedili specifici, e ribaltabili.

Breve ma intenso

Telaio e meccanica costituiscono, a loro volta, evoluzione della V12 Vanquish, coupé messa fuori produzione nel 2007. Una shooting brake con 4 posti veri, ferma alla versione show-car. Perciò nessuno può dire, con assoluta certezza, cosa celasse sotto il cofano. Stando ai rumors lo stesso V12 V12 6.0 della Vanquish, in grado di sviluppare 520 CV e coprire lo 0-100 in 5,2 secondi. Nel 2012 uscirà la Jet 2+2, basata tuttavia sulla berlina Aston Martin Rapide.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

uno + tredici =