Permessi 104 e congedo straordinario, cosa cambia per part time, turno, cumulo

La legge 104 prevede la fruizione dei permessi mensili retribuiti a giornata

Per quanto riguarda i permessi i congedi straordinari e in generale sull’organizzazione dell’orario di lavoro, ci sono significative novità a cui l’INPS ha voluto dare spiegazioni, sia per i casi generali che per quelli particolari

Quello a turni è ad esempio una particolare modalità organizzativa dell’orario normale di lavoro scelto dall’azienda per una efficiente organizzazione dell’attività. Innanzitutto è bene precisare che per lavoro a turni si intende ogni forma di organizzazione dell’orario di lavoro diversa dal normale lavoro giornaliero, in cui l’orario operativo dell’azienda può andare a coprire l’intero arco delle 24 ore e la totalità dei giorni settimanali.

La legge 104 prevede la fruizione dei permessi mensili retribuiti a giornata, indipendentemente dall’articolazione della prestazione lavorativa nell’arco delle 24 ore o della settimana e dal numero di ore che il dipendente avrebbe dovuto concretamente effettuare nel giorno di interesse. Ebbene, l’Inps chiarisce che il beneficio può essere fruito anche in corrispondenza di un turno di lavoro da effettuare nella giornata di domenica. E che lo stesso principio si applica anche al lavoro notturno.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

14 + 9 =