Pensioni, dal 2019 cambiamenti importanti requisiti per adeguamento aspettative di vita

Cambiano i coefficienti di trasformazione per il calcolo della pensione

Sarà più difficile andare in pensione nel 2019, l’anno prossimo e occorrerà rifare i propri conteggi, in quanto, se non ci saranno interventi si modificheranno i requisiti. E oltre al danno anche la beffa, in quanto l’assegno sarà pure più magro.

In sintesi, per la pensione anticipata uomini servono 43 anni e 3 mesi e 5 mesi di contributi; per la pensione anticipata donne 42 anni e 3 mesi e 5 mesi di contributi; per la pensione di vecchiaia 67 anni e 3 mesi di età e 20 anni di contributi; per la pensione di vecchiaia contributiva 71 anni + 3 mesi d’età e 5 anni di contributi, per la pensione anticipata contributiva 64 anni e 3 mesi di età e 20 anni di contributi, per la pensione anticipata lavoratori precoci 41 anni e 5 mesi e 5 mesi di contributi.

E in questo contesto cambiano i coefficienti di trasformazione per il calcolo della pensione per via delle maggiori aspettative di vita. La conseguenza è presto detta: assegni un po’ più bassi poiché la pensione viene percepita per più tempo.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 4]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

1 × 3 =