Parcometro senza bancomat: il parcheggio diventa gratuito

Anche se l'auto viene lasciata in sosta sulle strisce blu non c'è rischio di subire una multa

parcometro senza bancomat

Il parcheggio sulle strisce blu richiede il pagamento di una tariffa, che spesso varia in base al tempo di sosta. C’è però una situazione particolare in cui l’importo non è richiesto.

Parcometro senza bancomat: cosa fare

Può capitare di non essere provvisti di denaro contante e di dover saldare l’importo previsto per il parcheggio attraverso il bancomat. Solitamente, infatti, gli apparecchi destinati all’acquisto e fruizione del diritto di sosta sono in grado di accettare anche questa modalità di pagamento. Cosa fare però se questo non è possibile?

In questo caso, nonostante le strisce blu, il parcheggio diventa gratuito. A stabilirlo è stata ua sentenza emessa lo scorso 21 febbraio in seguito a un ricorso presentato da un automobilista contro il Comune di Fondi, in provincia di Latina. Il Giudice di Pace si è espresso sottolineando che “in mancanza di dispositivi attrezzati col bancomat gli automobilisti potranno ritenenrsi autorizzati a parcheggiare gratis. Escluso anche il rischio di poter essere multati”.

Il problema è stato messo in evidenza chiaramente lo scorso settembre. Un automobilista, infatti, aveva ricevuto una multa di 41 euro per avere parcheggiato sulle strisce blu, ma senza pagare il ticket. L’uomo aveva così presentato ricorso sottolineando che la mancanza era dovuta all’impossibilità di saldare il conto con il bancomat. Ora la sentenza dovrà essere presa in considerazione per altre situazioni simili.

Parcometro senza bancomat: cosa stabilisce la legge di stabilità

A esprimersi chiaramente su cosa fare in tale situazione è la Legge di Stabilità 2016. Qui si stabilisce che dal 1° luglio i parchimetri devono accettare pagamenti con bancomat e carte di credito. Una situazione che però sembra essere difficile da riscontrare in Italia. Sono ancora numerosi infatti i Comuni in cui questo genere di apparecchio è in grado di accettare solo i pagamenti in contanti.

La situazione peggiore si riscontra soprattutto a Roma. Nella capitale non è possibile proprio riscontrare la presenza di parchimetri in grado di accettare il bancomat. Il disagio rappresenta però una manna per gli automobilisti, che non subiranno alcuna multa.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

19 − otto =