Noleggio auto: a lungo termine, car sharing, rent-a-car sempre più diffusi

Trend in forte ascesa sia per ragioni di business e sia di turismo

car sharing

In Italia è sempre più diffuso il passaggio dalla proprietà all’uso dei veicoli. Oggi la flotta della smart mobility, in noleggio o in sharing sulle strade italiane, ha superato quota un milione: ogni giorno per ragioni di business e turismo oltre 900.000 persone utilizzano i servizi del noleggio a lungo termine, 130.000 quelli del noleggio a breve termine e 33.000 il car sharing.

Tuttavia l’incertezza economica e le frizioni politiche, sommate alle normative in tema di mobilità e ad alcuni recenti interventi – su tutti si segnala la normativa bonus-malus e il prolungamento della penalizzazione fiscale per la cosiddetta auto aziendale – stanno di fatto rallentando il trend consolidato, che presenta ricadute virtuose in termini di sostenibilità ambientale e sicurezza, oltre a costituire un volano per lo sviluppo economico e turistico del nostro Paese.

Ogni giorno oltre un milione di guidatori sceglie il noleggio auto

Il noleggio si conferma cartina di tornasole del quadro economico e del livello di fiducia dell’Italia, nonché pilastro del settore automotive (un’auto immatricolata su quattro è a noleggio) che costituisce l’11,1% del Pil e il 16,6% del gettito fiscale. Lo scenario emerge dalla presentazione della 18esima edizione del Rapporto Aniasa, l’associazione che all’interno di Confindustria rappresenta il settore dei servizi di mobilità: noleggio veicoli a lungo termine, rent-a-car, car sharing, fleet management e servizi di infomobilità e assistenza nell’automotive.

Nel 2018 il settore del noleggio e del vehicle sharing ha complessivamente registrato una crescita della flotta che ha superato di slancio il milione di veicoli in circolazione e del fatturato, ormai vicino ai 7 miliardi di euro. Il positivo andamento ha subito un deciso rallentamento nella seconda parte dell’anno con le immatricolazioni che, dopo anni di crescita in doppia cifra, ha rallentato la corsa, pur confermando la significativa incidenza sul mercato automotive.

La crescita vertiginosa del car sharing in Italia

Il 2018 è stato un anno di ulteriore crescita e di consolidamento per il vehicle sharing: è cresciuto il numero di iscritti, ormai prossimo a quota 1 milione e 800mila. A fronte di una flotta stabile a 6.600 unità, il numero di noleggi è salito di circa il 27% rispetto al 2017, raggiungendo quasi 12 milioni di contratti. Milano e Roma si confermano regine dell’auto condivisa con 9,5 milioni di noleggi, oltre l’80% del totale. Oggi ci si affida allo sharing per necessità di lavoro o ricreative, tutti i giorni della settimana e nelle diverse fasce orarie, con un picco di utilizzo nella fascia pre-serale.

L’utilizzatore medio è uomo e ha poco più di 35 anni. La diffusione della mobilità a noleggio produce benefici per la sicurezza con un impatto concreto in termini di sostenibilità ambientale.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 2 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciannove − 7 =