Car sharing DriveNow: primatista a Milano, la modalità elettrica

20 mezzi "green" a contrastare lo smog

Il servizio di car sharing DriveNow tende la mano all’ambiente. 60mila clienti registrati e flotta di 500 auto, introduce a Milano le prime 20 vetture elettriche.

I PRIMI 100 GIORNI

Celebra in grande stile i suoi primi 100 giorni la formula di condivisione auto. Nata da una joint venture tra il Gruppo Bmw e Sixt Se. “L’obiettivo ora – fa sapere Andrea Leverano, managing director di DriveNow Italia – è continuare il dialogo con il Comune e tutti gli operatori del trasporto pubblico per raggiungere il traguardo di una vera intermobilità cittadina e offrire ai cittadini una mobilità più evoluta”.

RISCONTRO POSITIVO

I cittadini fanno intanto segno di gradire. 150mila noleggi totali (record europeo) registrati per un totale di 1.100.000 km percorsi. Effettuati in media 4 viaggi al giorno a bordo di una delle BMW o MINI con una durata media del noleggio di 20/40 minuti. Circa 1.500 invece le corse di DriveNow da e per l’aeroporto di Milano Linate da inizio dicembre a oggi. 815mila in tutta Europa gli utenti registrati, con un incremento del 42% rispetto al 2015. Offerto il proprio servizio di car sharing in 11 città (cinque in Germania, sei nel resto d’Europa) mettendo a disposizione oltre 5.000 veicoli, di cui 860 auto elettriche. I clienti possono scegliere di noleggiare una i3 tramite smartphone. Compresi, al costo di 34 centesimi al minuto, costi di assicurazione, parcheggio e Area C.

PREMIO ENERGY 2016

Oltre 200.000 i clienti che hanno già effettuato il primo viaggio su un mezzo elettrico con DriveNow, per un totale di più di sei milioni di chilometri effettuati. Impegno e collaborazione con i comuni sulla possibilità di espansione delle infrastrutture di ricarica riconosciuti in Germania dall’assegnazione del Premio Energy 2016 nella categoria “Mobilità”. Il car sharing contribuisce in modo significativo al decongestionamento del traffico cittadino. Dopo la dimostrazione di WiMobil Study, la conferma, sempre nello stesso anno, a Vienna. Effetti positivi comprovati dallo studio Eva-Cs commissionato dal Comune di Monaco di Baviera.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 3]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

sedici + diciotto =