UberTAXI: l’applicazione californiana sbarca a Seoul

Prima proibita perché ritenuta illegale, ora riammessa. Vediamo tutte le novità della app in Corea del Sud

UberTAXI a Seoul
UberTAXI a Seoul

Se Uber sta creando polemiche in Europa, nel resto del mondo le cose non vanno meglio. Ora l’applicazione viene riabilitata a Seoul, in Corea del Sud. Ma vediamo cosa è successo questa estate nel territorio asiatico.

Stop Uber a Seoul a luglio

Bisogna tornare a qualche mese fa per ricostruire tutta la “ vicenda Uber” in Corea del Sud. A luglio di quest’anno, il Dipartimento dei Trasporti di Seoul accusa Uber di essere illegale portando solo danni ai numerosi taxisti della città. Ad agosto viene quindi bloccato il servizio UberX. Ma la tecnologia va avanti ed anche gli utenti che ci girano attorno. L’amministrazione di Seoul sembra averlo capito e decide, ora, di fare un passo avanti: l’applicazione potrà mettere in collegamento taxisti e clienti. Da giovedì scorso è quindi attivo UberTAXI.

Come funziona UberTAXI

Il servizio è molto simile a quello di Uber. L’unica differenza è che, invece di un’auto privata, ci sarà un taxi a disposizione dei clienti.

Taxi con regolare licenza, ovviamente, per non scatenare ulteriori problemi. Ai taxisti viene riconosciuto, dall’azienda californiana, una cifra di 2.000 won, pari a 1,5 euro a corsa. A noi potrebbe risultare una somma piuttosto bassa ma a giudicare dai prezzi dei taxisti asiatici non si direbbe. Secondo i responsabili di UberTAXI i taxisti di Tokyo, Hong Kong e Singapore riescono a lavorare dal 30 al 40 % in più dopo l’adesione al servizio.

UberTAXI anche a Londra

I taxisti dell’applicazione possono lavorare sia da dipendenti che da liberi professionisti. Inoltre, da qualche mese, anche a Londra è possibile usufruire del servizio. Su ogni corsa, Uber prende una percentuale del 5%. I prezzi delle tratte sono stati stabiliti secondo le tabelle del Transport for London. Per il momento, oltremanica, nessuna “ guerra” in vista. Vediamo cosa accadrà a Seoul nel prossimo periodo.

Leggi anche:

 

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

4 × cinque =