UberPOP: a Milano tariffe abbassate del 45%

Ancora caos per la nuova applicazione UberPOP in attesa di una normativa che possa regolarizzare il servizio

UberPOP
UberPOP

Rimborso chilometrico pari a 0,35 euro a chilometro. Il che significa tariffe ridotte del 45%. Dopo aver lanciato la nuova applicazione UberPOP, l’azienda californiana vuole ora puntare tutto su quest’ultima e lo fa proponendo un prezzo del tragitto molto basso.

UberPOP

Innanzitutto ricordiamo cos’è UberPOP. Si tratta di una applicazione per smartphone che consente, a chiunque voglia, di diventare un autista Uber. O meglio, ci sono dei requisiti per passare la selezione. Bisogna infatti avere 21 anni, possedere una vettura intestata e immatricolata da non più di dieci anni con una patente di guida valida da un anno. Fedina penale pulita è l’ultimo requisito.

Novità

La novità che più ha fatto infuriare i taxisti è il calcolo di pagamento di UberPOP, che ora non avverrà più secondo il tempo impiegato ma secondo i chilometri percorsi. Il costo sarà quindi di 20 centesimi di euro al minuto, cioè 0,35 euro a chilometro. Tutto questo significa che ci saranno corse a partire da 5 euro. Un vero affare per tutti coloro che si muovono con l’applicazione americana. Per arrivare all’aeroporto di Malpensa dalla Stazione Centrale di Milano, per esempio, ci vorranno 35 euro invece dei 63 euro soliti. Per non parlare della differenza con i taxi. La sessa tratta con le auto bianche costerà sulle 90/100 euro.

Polemiche

Il ministro dei trasporti Maurizio Lupi continua a definire illegale UberPOP dal momento che non si tratta di un rimborso spese tra utenti ma di una tariffa stabilita.  I vigili possono quindi fare multe a chi utilizza il servizio perché sarebbe esercizio abusivo della professione, come è accaduto a Genova poco tempo fa. Le criticità, però, stanno nel fatto che, in teoria, bisognerebbe multare in flagranza di reato e vedere la transazione di denaro. Ma nonostante Uber si stia espandendo sempre più e non solo in Italia, i governi non hanno ancora stabilito leggi precise per regolamentare il servizio. Non resta che attendere.

Leggi anche:

 

 

 

 

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 4 Media: 4]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

sei + diciannove =