Completato a Catania cablaggio Open Fiber fibra ottica FTTH

Open Fiber continua il cablaggio, questa volta è terminato a Catania e dintorni

multe
Catania, Open Fiber cablaggio concluso

Saranno circa centoventimila le unità immobiliari, tra appartamenti di privati cittadini ed imprese, a poter usufruire della fibra ottica. Catania, dopo Perugia, ha vinto la sfida della fibra ottica, conquistando anche il primato di essere la prima città del Mezzogiorno d’Italia a dotarsi della Rete iper veloce.

E la seconda città italiana subito alle spalle di Perugia. Un progetto, quello di Open Fiber, messo in piedi con la partecipazione del comune di Catania e realizzato con capitali privati che ha avuto anche una ricaduta molto ampia sull’occupazione locale.

I quattrocento lavoratori impiegati alla costruzione dell’imponente infrastruttura fatta di trecentoottanta chilometri tra linee aree e cavidotti sono stati reclutati tra risorse locali. L’importanza di un evento del genere risiede, tanto per capire di cosa si sta parlando, nella possibilità di viaggiare a una velocità di trasmissione che può arrivare anche a un gigabit per secondo.

Per le aziende, ma anche per i privati che hanno bisogno di una connessione veloce, questo balzo nel futuro è tanta roba. E non finisce qui perché attualmente è allo studio un’ulteriore estensione del perimetro di cablaggio che si estende anche verso le periferie catanesi. Ed è già possibile scegliere l’opzione commerciale più adeguata alle proprie esigenze visto che sia Vodafone che Wind Tre hanno messo in commercio le prime offerte per la platea di potenziali clienti.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

12 + 10 =