Nuovo Nissan LEAF VAN: ancora più spazio per le consegne a zero emissioni

Con il nuovo allestimento 2 posti, 1.000 litri in più per il vano di carico L’allestimento è pensato per le esigenze delle aziende di logistica e prosegue l’impegno di Nissan a favore delle consegne a zero emissioni

In occasione del convegno sulla mobilità sostenibile e sulle soluzioni per la logistica tenutosi presso l’Auditorium della sede di Nissan Italia, è stato presentato in anteprima assoluta il nuovo allestimento 2 posti del nuovo Nissan LEAF VAN, per il veicolo 100% elettrico più venduto al mondo.

NUOVO NISSAN LEAF, VAN CAPACITÀ E COMFORT

La vettura aumenta il vano di carico con 1.000 litri in più rispetto agli attuali 370 litri della versione passeggeri, conservando un comfort assoluto di marcia in totale assenza di vibrazioni e di emissioni acustiche. L’allestimento del nuovo Nissan LEAF VAN risponde alle numerose richieste delle aziende di logistica collegate all’utilizzo dei veicoli elettrici per un trasporto merci sempre più versatile ed efficiente.

VANTAGGI DELL’ECOLOGIA

Inoltre attraverso questa soluzione, prosegue l’impegno di Nissan a favore delle consegne a zero emissioni: Nissan LEAF amplia le opportunità di trasporto degli operatori, che oltre a beneficiare di un vano di carico di oltre 1.300 litri, possono contare su tutti i vantaggi della mobilità a zero emissioni, come l’accesso gratuito in centro città nelle zone a traffico limitato, parcheggio gratuito sulle strisce blu, costi di esercizio e di manutenzione ridotti del 40%.

LE VENDITE

Nissan si è appena confermata leader nel mercato dei veicoli elettrici in Italia nell’anno fiscale 2016, con una quota record del 42% e un record di vendite pari a 845 unità su un totale di 2.007 veicoli venduti sul territorio nazionale è stata realizzata anche in virtù di importanti accordi siglati nel campo della logistica con partner come GLS, DHL, Poste Italiane.

NISSAN E LA MOBILITÀ ELETTRICA

Oltre a sviluppare veicoli elettrici, Nissan è impegnata nell’ampliare e promuovere la mobilità elettrica. Le iniziative adottate riguardano la produzione di batterie agli ioni di litio riciclabili e riutilizzabili, l’implementazione di infrastrutture di ricarica e di dispositivi di ricarica rapida fissa e mobile per gli EV, ma anche sistemi di alimentazione bidirezionali tra il veicolo e la casa come il “LEAF to Home”, o anche sistemi di integrazione tra i veicoli e le reti di distribuzione energetica denominati “Vehicle to Grid”, in grado di evolvere il concetto di veicolo da mezzo di trasporto a vettore di energia.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

tredici + sette =