Truffa sms, ingannevole messaggio nuovo. Come proteggersi se si riceve

Cosa fare per limitare i danni ovvero evitare di cadere nella trappola?

Non c’è mai da fidarsi quando si viene invitati a cliccare su un link di dubbia provenienza. E meno che mano quando il suggerimento arriva via sms, anche perché si tratta di uno strumento di comunicazione poco utilizzato. Se poi c’è di mezzo una banca (a sua insaputa), ecco che il gioco è fatto ed è meglio cancellare subito il messaggio ricevuto. Alcuni utenti lamentano infatti la ricezione di un messaggio con il testo “Gentile cliente, è presente un nuovo messaggio importante nella tua area riservata. Accedi tramite il seguente link per visualizzarlo”. Peccato solo che si tratta della pagina di iscrizione a una newsletter collegata a servizi pubblicitari e non di un servizio bancario, come lasciato immaginare dall’url unicredit.areatitolari.support/verifica.

Cosa fare per limitare i danni ovvero evitare di cadere nella trappola? I consigli di base sono ben noti: evitare di seguire le istruzioni contenute all’interno dei messaggi di dubbia provenienza e dunque non cliccare mai e per nessun motivo sui link che contiene. Quindi contattare il servizio clienti del proprio gestore telefonico e bloccare i servizi con costi aggiuntivi. E poi, come viene fatto notare fare attenzione alla grammatica, spesso errata, in quanto gli autori dei testi essendo stranieri, il più delle volte non possiedono una buona padronanza della lingua italiano.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

sei − quattro =