Nuovi controlli, verifiche e accertamenti conti correnti più stretti antievasione Agenzia Entrate

L'Agenzia delle Entrate ha annunciato un nuovo sistema di controllo contro l'evasione fiscale automatico.

Agenzia entrate nuovo sistema antievasione

L’Agenzia delle Entrate è sempre più attiva nella lotta contro l’evasione (anche se dall’altra parte va avanti il condono) con sistemi di accertamenti e controllo nuovi automatici annunciati, tra cui il Tna, così come un aumento e una stretta sui conti correnti.

Il Tna è l’ acronimo di Transaction Network Analysis, software di controllo che permetterà all’amministrazione finanziaria di incrociare i dati dell’archivio VIES per evitare che si perpetuino frodi IVA comunitarie.

L’impiego del nuovo software di controllo TNA non dovrebbe modificare nulla dal punto di vista degli attuali adempimenti IVA delle imprese europee ma dovrebbe porsi come strumento potenziato per combattere le frodi IVA intracomuniarie in modo più efficace.

I controlli più capillari per contrastare le frodi Iva comunitarie prevederebbero velocizzazione dello scambio di informazioni tra le amministrazioni fiscali comunitarie; controlli congiunti tra due o più Stati membri; libero accesso ai dati VIES per i funzionari di Eurofisc degli Stati membri. Per svolgere le verifiche fiscali, i funzionari degli altri Paesi aderenti possono sfruttare le stesse prerogative dei colleghi operanti nel Paese di riferimento delle operazioni oggetto di controllo.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

19 − 8 =