Target 2, può saltare l’Ue e l’euro. Germania pronta ad uscire. Posizione Italia

La principale piattaforma europea per il regolamento in tempo reale di pagamenti di importo rilevante

Un piano A, ma anche un piano b per uscire dall’euro e dell’Ue con la Germania protagonista e nondimeno l’Italia con un ruolo di un sistema di trasferimento di pagamenti chiamato Target 2 poco conosciuto. Ma che qualcosa stia bollendo in pentola è dimostrato dalle contromisure che altre economie europee stanno valutando per la tutela dei propri interessi.

Ebbene, a discutere di questa eventualità sono agli economisti tedeschi vicini alla cancelliera Angela Merkel. Ed è pressoché inevitabile perché come fare a recuperare i soldi dei Paesi indebitati nel caso di fuga dalla moneta unica? A essere stato decisivo nel creare squilibri, nonostante gli interventi della Banca centrale europea a colpi di quantitative easing, è stato il sistema Target 2 ovvero la principale piattaforma europea per il regolamento in tempo reale di pagamenti di importo rilevante di proprietà dell’Eurosistema.

L’obiettivo di base è triplice: fornire un sistema di regolamento sicuro e affidabile per le transazioni in euro in tempo reale su base lorda, aumentare l’efficienza dei pagamenti denominati in euro, consentire la trasmissione degli impulsi della politica monetaria nell’area euro. Ma il sistema che regola i flussi di denaro nell’Eurozona ha indebitato le banche centrali dei Paesi più deboli.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattordici + diciotto =