Gloriosa la storia Renault. Modelli piacenti e accattivanti, i titoli di campione mondiale rendono onore al suo palmares.

I FRATELLI RENAULT

Louis Renault, giovane ingegnere, costituisce l’azienda il 25 febbraio 1899 insieme ai fratelli Marcel e Fernand. Trascorrono tre anni e viene progettato il primo motore a due cilindri. Il lancio dell’attività dopo la Prima Guerra Mondiale. Vetture francesi estremamente affidabili, pur non particolarmente innovative dal punto di vista tecnico. Svelato al Motor Show di Parigi 1946 la 4CV, prima francese ad essere prodotta in oltre un milioni di unità, con motore posteriore, una soluzione inedita per la Casa. Il periodo a cavallo tra gli anni Cinquanta e Sessanta porta grandi soddisfazioni: nel 1956 viene svelata la Dauphine, nel 1961 tocca alla versatile 4 e nel 1965 è la volta della 16, primo modello del brand transalpino ad aggiudicarsi il prestigioso riconoscimento di Auto dell’Anno.

APPAGATE DIVERSE ESIGENZE

La piccola Renault 5 nasce nel 1972, esemplare che piace soprattutto a giovani e donne. Prima monovolume al mondo la Espace, datata 1984. I cinque sedili posteriori completamente modulari, ognuno orientabile per creare uno spazio “salotto”, generano un nuovo segmento. Occorre attendere 8 anni per vedere nascere la prima Twingo. Audace connubio di minivan e city car appaga ancora i gusti degli automobilisti. Lo stesso anno William-Renault conquista il titolo costruttori e piloti (con Nigel Mansell) di Formula 1. Azienda, privatizzata, che tre anni più tardi sigla un accordo con Nissan e acquista la maggioranza del pacchetto azionario della Dacia.

BERSAGLI COLPITI

All’inizio del XXI secolo la berlina Laguna, giunta alla seconda serie, è la prima auto premiata con le cinque stelle nei crash test Euro NCAP. Portfolio ampio e di successo, che può contare sulle accattivanti Mégane e Clio. Messi in bacheca quattro Mondiali F1 (due piloti e due costruttori) grazie a Fernando Alonso, la nuova Alaskan è una dichiarazione di intenti al mercato internazionale dei pick-up.

 

 

 

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

otto − 6 =