PAL-V Liberty: l’auto volante è in prevendita

Dall'Olanda il nuovo veicolo, che passerà da macchina a elicottero in 5 minuti

“Guarda papà, un’automobile che vola!”. Eh sì, dal 2018 verrà consegnata ai futuri proprietari la Pal-V Liberty, prima automobile di serie al mondo in grado di volare.

In numeri

Prodotta in Olanda, trae però la spinta da un’elica posteriore, collegata direttamente al motore. Quest’ultimo, di tipo rotativo, eroga 100 Cv in modalità stradale e 200 Cv in configurazione volo. Capacità sufficienti per gestire la massa a vuoto di 664 kg del veicolo (o velivolo), in grado di ospitare due persone e decollare in verticale. Raggiunge una velocità massima di 160 km/h e da fermo arriva ai 100 orari in 9 secondi. L’autonomia si attesta a 1.315 km, che diventano 500 una volta sollevate le ruote da terra.

Occorre il brevetto di volo

In aria può sollevarsi fino a 3.500 metri di quota. La velocità massima è pari a 180 km/h, mentre per atterrare richiede uno spazio di 30 metri. Per manovrare la vettura si rende necessario pertanto il brevetto di volo. Dalle dimensioni simili a un SUV – lunga 4 metri – rende possibile ripiegare l’elica e le appendici aerodinamiche. La larghezza su strada si riduce a circa 2 metri a fronte di un’altezza di 1,7 metri. Una volta in curva, speciali sospensioni generano un coricamento laterale in percorrenza, analogamente alle moto. Il passaggio da automobile a velivolo avviene in 5 minuti.

Un capriccio da 300.000 euro

Come preventivabile, la Pal-V Liberty costa parecchio. Al momento i pre-ordini vanno dalle 299.000 sterline per la versione Sport, alle 499.000 per la Piooner, che include alcune caratteristiche apparentemente essenziali come un corso privato. Per questo extra, il Pioneer comprende anche dettagli speciali e un display strumentale al volo elettronico che dovrebbe dare funzionalità futuristiche. Per prenotarla dovrete far fronte a un deposito rimborsabile di 10.000 o 25.000 euro per lo Sport e Pioneer, rispettivamente. La società sta anche accettando 2.500 euro, rimborsabili, per entrare nella lista d’attesa.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 1]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

dieci + quindici =