Malattia e visita fiscale, controlli, norme e limiti spiegati dall’Inps

Malattie e visite fiscali, controlli e limiti e nuove regole spiegate dall'INPS sulla procedura per lavoratori e ispezioni

Visite fiscali controlli

Si rende necessaria una nuova ondata di spiegazioni sulle regole da seguire in merito a visite fiscali, assenze sul lavoro e malattie e le assenze. Non soprende perché la questione è delicata e la stessa Inps si trova adesso nella cruciale posizione di fare chiarezza ovvero di rispondere ai tanti i dubbi dei lavoratori.

Per questo motivo l’INPS stessa ha fatto una guida con una serie di istruzioni e procedure per aziende e soprattutto lavoratori per rispondere alle domande più frequenti su come ci si deve comportare i controlli e i limi stessi che questi possono avere. Una sorta di diritti e doveri.

In questo caso, infatti, i lavoratori hanno diritto a percepire ugualmente la propria retribuzione ma devono dimostrare che l’impossibilità di recarsi sul posto di lavoro sia verificata dai fatti.

Vediamo allora cosa deve fare il dipendente in questi casi, quali sono le finestre durante le quali è possibile ricevere una visita fiscale e, infine, chi paga e quanto durante il periodo di assenza. Ecco allora una sorta di guida su quelli che sono i compiti dell’Inps in circostanze come questa che è stato pubblicata sul sito dellente medesimo e che si può trovare in evidenza da ora.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

due × due =