Mano bionica italiana e innovativa. Perfetta o quasi

Una mani bionica, Hannas, interamente realizzata in Italia da due realtà anche pubbliche.

Mano bionica Hannas italiana

Il suo nome è Hannes, è una mano obot che si può inserire senza un intervento chirurgico. E’ stata fatta non solo da degli italiani, due enti di primissimo livello di ricerca, ma ache due realtà pubbliche. Un vanto ancora maggiore per l’Italia.

Il nome viene proprio dal primo presidente dl Centro Protesi Inail di Budrio Johannes Schmidl, ente che l’ha creata insieme ai ricercato dell’Istituto italiano di Tecnologia di Genova, ovvero IIT altra eccellenza italiana.

Questa mano permette di recuperare il 90% delle funzionalità perse e si uò indossare direttamente interffaciandosi con i muscoli rimasti grazie a due sensori.

E’ molto più leggera di quelle attuali sul mercato, flessibile, costo il 430% e una durata maggiore della batteria. Diciamo che ha tutto quello che si vorrebbe da una mano robotica e non a caso ci sono voluti ben 15 anni a realizzarla. E ora è pronta, appena presentata e sarà in commercio nel 2019. Se così fosse sarebbe la prima mano bionica ad essere immea sul mercato mondiale

 

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

tre × 2 =