Il Glifosato è cancerogeno? Il pesticida presente in molti alimenti, accusa dopo Monsanto

Dopo la recente sentenza della corte della California, che ha visto la Monsanto risarcire un contadino che ha sostenuto di avere il cancro a causa del glifosato utilizzato nei suoi pesticidi, torna il problema anche in Italia delle centinaia di prodotti che contengono questo veleno. Vediamo l’effettiva pericolosità e in quali alimenti si trova.

L’incertezza sulle ripercussioni negative che un uso non corretto del glifosato, pesticida ampiamente utilizzato in agricoltura, potrebbe avere sulla salute dell’uomo tiene banco in queste ore, soprattutto dopo la recente condanna della Monsanto, l’azienda produttrice di questo erbicida.

Il glifosato è presente in migliaia di prodotti alimentari e la paura è quella che la sua assunzione favorisca l’insorgenza del cancro anche nell’uomo. Almeno questo è quello che emerge dalle valutazioni della AIRC che ha classificato il glifosfato nella categoria 2A, ovvero probabilmente cancerogeno.

Tutti gli altri studi, al contrario, dichiarano che non ci sono evidenze che il glifosfato sia cancerogeno.

Quello del National Cancer Institute, basato su un campione di 55.000 agricoltori ha dimostrato che la probabilità di ammalarsi di cancro di questi è la stessa delle altre persone.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

due × 1 =