Fari anteriori SUV: tutti bocciati, l’indagine IIHS

Fra le poche a salvarsi la Mazda CX-3

Il segmento degli Sport Utility Vehicle fa proseliti di estimatori, ma non è tutto oro ciò che luccica. Esaminati i fari anteriori SUV, IIHS ha dato parecchi giudizi negativi.

POLLICE VERSO

L’associazione statunitense ha effettuato un’indagine per valutare l’efficacia dei gruppi ottici anteriori montati su modelli di taglia compatta e media venduti oltreoceano, alcuni dei quali molto popolari anche in Europa: fra le altre ci sono ad esempio le Fiat 500X e Jeep Renegade. Nessun modello ha ottenuto una valutazione positiva e il giudizio ‘accettabile’ è stato attribuito a sole 4 automobili, mentre le altre 17 si dividono i giudizi ‘marginale’ e ‘povero’. Gli esemplari erano dotati di fanali con tradizionali lampade alogene, allo xeno oppure a LED. In totale erano previste 47 combinazioni differenti.

CONVINCE LA MAZDA CX-3

Il confronto è stato organizzato in condizioni di buio totale. Verifiche svolte alla presenza di uno speciale misuratore, capace di rilevare l’intensità del fascio luminoso lungo un tratto di strada rettilinea, una curva a medio raggio ed una curva di raggio più ampio. Le curve erano entrambe verso sinistra e destra. L’IIHS ha tenuto in considerazione anche il bagliore emesso dai fari, che arreca fastidio agli automobili che provengono in senso opposto. L’associazione ha individuato i fanali più efficaci in quelli montati sulla Mazda CX-3, la cui unica incertezza è stata rilevata nella curva di ampio raggio verso sinistra. La Mazda è stata una delle quattro a conquistare la valutazione ‘accettabile’, insieme alle Ford Escape, Honda CR-V e Hyundai Tucson.

MODELLI ESAMINATI

La valutazione ‘marginale’ è stata assegnata alle BMW X1, Mazda CX-5, Mitsubishi Outlander, Toyota RAV4 e Volkswagen Tiguan. La maggior parte dei veicoli ha ottenuto però il giudizio inferiore, ‘povero’, in ragione della molte criticità rilevate: inserite in questo gruppo le Audi Q3, Buick Encore, Chevrolet Trax (in Europa si chiama Opel Mokka), Fiat 500X, Honda HR-V, Jeep Patriot, Jeep Renegade, Jeep Wrangler, Kia Sportage, Mitsubishi Outlander Sport (ASX), Nissan Rogue (X-Trail) e Subaru Forester. In questo caso l’associazione ha citato come esempio negativo i fari della HR-V: la visibilità è considerata inadeguata in tutte le condizioni, sia che fossero o non fossero accesi gli abbaglianti. Questi ultimi non raggiungono nemmeno i 120 metri di profondità, mentre i fari della CX-3 illuminano fino a più di 150 metri.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 1 Media: 3]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

5 × 3 =