Banca restituisce solo metà dei diamanti che aveva consigliato di investire come risparmi

La donna perché si è sentita offrire solo la metà in contanti e il resto in pietre preziose

Non è la prima volta che accade e ci sono diversi e numerosi italiani che sono alle prese con questa delicata vicenda dei risparmi investiti in diamanti. Questa volta, protagonisti della vicenda sono il Banco Popolare di Milano e una risparmiatrice di Pellestrina che aveva deciso di rientrare dall’investimento in diamanti, suggerito dallo stesso istituto di credito, di alcuni anni prima. Tuttavia la risposta del Bpm è stata spiazzante per la donna perché si è sentita offrire solo la metà in contanti e il resto in altri diamanti da custodire in cassaforte con la rassicurazione che si tratti di un bene rifugio come pochi.

Il punto è che già in passato e in più parti d’Italia il rapporto tra banche e risparmiatori intorno alla valutazione dei diamanti è stato oggetto di indagini e dell’ira delle associazioni dei consumatori. Per gli istituti di credito si tratta della soluzione ideale per diversificare i rischi, anche pensando alla poca convenienza dei titoli di Stato rispetto al recente passato.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

cinque × cinque =