Aldi, da bottega a grande distribuzione. Alla conquista dell’Italia

Aldi vuole diventare un punto di riferimento dnei quartieri di molte città italiane. Ultima apertura a Conegliano Veneto

aldi re dei discountu

Aldi ha come progetto quello di aprire da subito circa 45 punti vendita nel Nord Itlia per poi espandersi nella penisola se avrà successo. E già oltre 20 sono stati aperti solo nel Veneto, ultimo dei quali a Conegliano. Ed è interessante anche per il settore delle auto, perchè in Germania, da dove proviene Aldi, ha aperto anche delle stazioni di servizio per carburanti e corner per sostenere e spiegare la mobilità sostenibile con auto ibride ed ecologiche e lo stesso potrebbe fare in Italia. (o distributori no logo nella sua area)

Aldi, colosso tedesco della grande distribuzione con oltre cento anni di storia alle spalle, ha puntato in maniera decisa al Belpaese per ingrandire la sua rete di punti vendita che conta 5.900 negozi sparsi in 11 Paesi e un fatturato che si aggira intorno agli ottanta miliardi di euro.

La strategia commerciale di Aldi si tradurrà in evidenti benefici in termini di occupazione per il Belpaese visto che fino a questo momento le assunzioni in Italia sono state ottocento ottanta Tra Friuli, Veneto, Trentino e Lombardia e l’obiettivo è stato fissato a quota 1500 da raggiungere entro la fine del 2018.

Le prossime tappe di questo risiko, invece, riguarderanno l’apertura di altri centri a Bagnolo Mella (Brescia), San Donà di Piave, Spilimbergo (Pordenone), Trento, Cantù (Como), Castellanza (Varese), Curno (Bergamo), Peschiera (Verona), Piacenza, Rovereto per arrivare, entro la fine dell’anno a raggiungere l’obiettivo di quarantacinque punti aperti. Aldi punterà dunque molto sull’italianità, concentrandosi anche sui servizi e sull’assistenza ai clienti.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

venti + diciannove =