Tergicristalli quando cambiarli: consigli, precauzioni, segnali d’allarme

Ci sono però diversi avvertimenti che ci permettono di capire con più precisione quando le spazzole hanno ormai raggiunto il massimo livello di usura

Tergicristalli quando cambiarli: è fondamentale per permettere di guidare sempre con la massima visibilità e in completa sicurezza. spesso l’automobilista tende a ignorare il ruolo che le spazzole tergicristallo rivestono. Ecco come tenerli in perfetta forma e ogni quanto tempo è necessario cambiarli.

Distrazioni

L’atteggiamento tipico è quello di rimandare l’acquisto di spazzole nuove, come se si trattasse di un optional. A questo approccio contribuiscono sicuramente due fattori: innanzitutto il fatto che ci si accorge della cattiva tergitura quando si guida, ma una volta scesi dell’auto ce se ne dimentica; in secondo luogo la possibilità di acquistare e cambiare le spazzole senza ricorrere al professionista, ma acquistando il prodotto nella grande distribuzione.

Visibilità e sicurezza al primo posto

Il tergicristallo è composto da 3 parti: braccio, lama e telaio. Queste ultime due vengono definite con il termine di “spazzola” e la loro azione sul parabrezza e il lunotto posteriore ci consente di guidare con la massima visibilità anche in condizioni metereologiche avverse, come pioggia, neve o grandine. Per questo, non cambiare tergicristalli ormai usurati, è estremamente rischioso, potremmo avere una visibilità troppo ridotta, aumentando il rischio di non vedere ostacoli o di non poter interpretare correttamente le distanze, mettendo a rischio la sicurezza di chi guida e dei passeggeri.

Tergicristalli quando cambiarli: linee guida

Tergicristalli quando cambiarli: il primo segnale che ci avverte della necessità di procedere alla sostituzione delle spazzole è piuttosto semplice: la non perfetta pulizia del parabrezza. In altri termini, la spazzola tergicristallo non riesce a pulire correttamente l’intera superficie, è probabile che le spazzole stesse si stiano deteriorando. Attenzione inoltre a non sottovalutare il movimento dei tergicristalli: quando non è scorrevole, dovrebbero essere piuttosto evidenti i segni di usura sulla loro superficie. Quando ricevete tali segnali, la cosa migliore da fare è quella di verificare le condizioni delle spazzole e verificare se la superficie è effettivamente usurata. Qualora così non fosse, l’imperfetto movimento dei tergicristalli potrebbe infatti dipendere da altri fattori meccanici. Mediamente vanno cambiati almeno una volta l’anno.

Dove si comprano le spazzole?

Rispetto a qualche anno è calata la vendita attraverso le stazioni di servizio e sono incrementate le vendite sia attraverso la grande distribuzione sia attraverso i ricambisti. Rimangono invece invariati i volumi di vendita attraverso le officine.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

3 + dodici =