Smartphone alla guida: il nuovo dispositivo che mette in allerta

In via di sviluppo un'inedita funzionalità che invita alla prudenza

Smartphone alla guida

Smartphone alla guida: un comportamento severamente proibito, un’infrazione che in tanti, purtroppo, ancora commettono. Per ridurre drasticamente i casi nel Regno Unito mette a punto un nuovo sistema che allerta i guidatori se stanno utilizzando il cellulare, mediante segnali lampeggianti.

Smartphone alla guida: allarme visivo

Il meccanismo si basa su uno scanner che cattura i segnali radio emessi dal cellulare mentre è in corso una chiamata. E, se ravvisa l’infrazione, invia un monito all’autista per fargli smettere questa tanto pericolosa pratica. Secondo Westcotec, la società al lavoro sul dispositivo, lo scanner può distinguere tra segnali radio e segnali Blueetooth: poiché questi ultimi sono ammessi nel Regno Unito, non ci sarà in tali casi nessun avvertimento. Lo scopo nobile deve però attualmente far fronte a tutta una serie di limitazioni.

Carenze da colmare

In primo luogo, non è al momento possibile stabilire chi, tra conducente e passeggero, stia adoperando il telefono sull’auto. Ne consegue che in determinate occasioni l’avviso partirà inutilmente. E poi il sistema non entrerà in funzione se chi sta al volante sta navigando sul web col proprio telefono. Una lacuna che andrà decisamente sopperita. Visto che, mentre ve lo raccontiamo, costituisce la pratica più pericolosa comunemente attuata dagli automobilisti. In confronto alla chiamata, lo sguardo potrebbe discostarsi totalmente dalla strada, anche solo per pochi istanti. Quanti bastano per provocare un sinistro.

Cambio di mentalità

Pur apprezzando l’idea, segno che sulla sicurezza stradale sta prendendo piede un crescente interesse, prima del lancio andranno colmati questi due punti. Ciò che apprezziamo già da ora è come i dispositivi non vengano finalmente più visti come nemico comune. In realtà aprono a una miriade di opportunità, purché le si voglia cogliere. Col loro contributo i rischi diminuiranno e il conducente in errore, ricevendo tempestivo avviso, scongiurerà eventuali sanzioni. Il fine ultimo è infatti ricordare agli automobilisti di concentrarsi sulla strada, anziché sullo smartphone. Avviata una fase beta a Norfolk, dove sono attualmente operativi quattro segnali, ne verranno installati durante i prossimi mesi.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

dieci − otto =