Novità Seat: navigazione predittiva, vecchi veicoli connessi e un nuovo esemplare elettrico

Costruttore attivissimo al Mobile World Congress

Seat illustra i suoi piani futuri al Mobile World Congress 2017. Votata all’auto connessa, sta sviluppando un sistema proprietario che dovrebbe fare decisamente meglio degli attuali sistemi Apple o Google.

Navigazione predittiva

L’ecosistema digitale consente di ottenere previsioni del traffico in tempo reale, raccomandazioni lungo il percorso (negozi, ristoranti, negozi, ecc.) e suggerimenti in funzione di cambiamenti nella propria agenda personale. Per accedervi SEAT ID, che ha l’obiettivo di personalizzare e potenziare l’esperienza dell’utente. Tra le nuove funzionalità anche quelle basate sulla cosiddetta navigazione predittiva, in grado di prevedere gli incolonnamenti, permettendo di evitarli.

Connesse anche le vecchie auto

Nella seconda metà dell’anno Seat renderà disponibile il Dongle, dispositivo grazie al quale è possibile accedere ai servizi di connettività pure sulle vetture meno recenti. Tramite  connessione OBD (On Board Diagnosis port), il Dongle estrae informazioni dall’auto in maniera sicura inviandole allo smartphone e rendendole fruibili tramite un’app. “L’obiettivo della SEAT è poter fare passi in avanti e diventare leader nelle tecnologie che ci permettono di offrire un’esperienza facile, connessa e personalizzata. Tecnologie come quelle che oggi presentiamo al MWC, e che prevediamo di offrire nelle nostre auto a partire dal 2018-2019. In media, passiamo oltre 2,5 anni della nostra vita al volante. In orario di punta, inoltre, il tempo alla guida a Barcellona può aumentare fino a un 50%. La navigazione predittiva può aiutare a risolvere il problema, ma i sistemi di navigazione non lo sanno ancora”, ha annunciato Luca de Meo, presidente Seat.

Seat eMii tolto il mistero

Fra i nuovi spazi in cui Seat lavorerà sulla ricerca e mobilità sarà il Metropolis:Lab Barcelona, il sesto laboratorio del Gruppo Volkswagen. Gli specialisti potranno contare su una flotta di vetture con cui Seat farà partire il progetto di car-sharing a Barcellona. La flotta includerà 10 eMii, prototipo elettrico presentato proprio nella kermesse.

Come giudichi l'articolo?
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

due × quattro =